sms e whatsapp

Le applicazioni di messaggistica istantanea rappresentano la prima scelta di molti utenti: grazie alla diffusione di offerte ricche di giga, non ci si si pone più il problema dei consumi di WhatsApp, Telegram e via dicendo. Proprio per questo motivo e per questo “sentimento” comune, molte volte gli operatori nazionali omettono dalle loro tariffe gli SMS. E se vi dicessimo che in realtà questa forma di comunicazione funziona molto e supera WhastApp & co?

SMS: come mai sono ancora così diffusi e perchè non spariranno presto

A quanto pare, gli SMS non sono scomparsi come sembra e in Europa e nel resto del mondo sono tra i mezzi di comunicazione preferiti. Commify, un ente che occupa di statistica, ha effettuato un’analisi ed ha stabilito che solo durante il 2019 saranno circa due terzi degli europei a preferirli ad applicazioni come WhatsApp.

In molti si potrebbero chiedere come possa essere possibile, ma se si dedicano due minuti a tale ricerca, la risposta assumerà subito una forma molto semplice. Senza ulteriori giri di parole, vi informiamo che tale fenomeno è possibile grazie ad un dettaglio: l’assenza delle connessioni dati. 

Leggi anche:  SMS: come mandare messaggi senza specificare numero e identità

Ebbene, comunicare tramite gli SMS è qualcosa di universale: ogni utente dotato di un telefono o di uno smartphone potrà ricevere il nostro messaggio senza la necessita di avere un collegamento ad internet attivo. Gli SMS, come ha osservato Geff Love (Ceo di Commify), sono l’unico mezzo di comunicazione che raggiunge il 100% degli utenti. 
Questa ovviamente non è l’unica ragione, ma può essere designata come la principale; se mai si dovessero ricercare altre cause, si può pensare che gli SMS siano la modalità prediletta anche dal business e dal marketing.