frodi-romantiche

Il vero amore può aspettarci in un romantico sito o app di incontri? Secondo uno studio della Federal Trade Commission (FTC), un’agenzia statunitense per la protezione dei diritti dei consumatori, sempre più utenti si rivolgono a questo tipo di siti Web e app e sono vittime di programmi fraudolenti.

Secondo i dati di questo studio, tra il 2015 e il 2018, c’è stato un aumento di 8.500 a circa 21.000 nel numero di casi segnalati alle autorità americane. In dollari, l’aumento si traduce da 33 milioni a 143 milioni, superando più di quattro volte il valore registrato nel 2015.

In effetti, la frode “romantica” si è rivelata particolarmente costosa per le vittime. In media, ogni utente che utilizza uno schema di questo tipo spende 2.600 dollari che, secondo la FCT, rappresenta sette volte di più di quanto sia consuetudine, in media, perdersi in frodi di altro tipo.

 

Chi sono le “vittime”

I dati hanno mostrato che c’è una tendenza delle vittime tra i 40 e i 69 anni a spendere il doppio dei soldi delle persone sui 20 anni, anche se gli utenti che hanno 70 o più anni spendono il più grande importo di denaro. In alcuni casi, le perdite hanno raggiunto 10.000 dollari.

È comune per il “romantico” o la “romantica” impegnarsi a chiedere denaro perché ha bisogno di risolvere un’emergenza (ad esempio: fare trattamenti medici) e che, per qualche ragione, di solito il gesto amoroso viene consumato sotto forma di bonifico bancario o offerta di una carta regalo, che consente al destinatario di rimanere anonimo.

L’FTC esorta gli utenti a conoscere innanzitutto i loro potenziali partner, non ad inviare denaro a persone che non hanno mai incontrato di persona e a parlare apertamente con amici e familiari delle loro relazioni online.