Per chi non lo sapesse, quando si attiva una nuova offerta telefonica gli operatori telefonici Tim, Vodafone e Wind Tre includono nelle loro iniziative anche dei servizi aggiuntivi che possono incrementare notevolmente il costo mensile.

La maggior parte dei clienti se ne accorge nel momento in cui si deve effettuare la ricarica, dove trovano il credito telefonico completamente svuotato. A tale proposito, quando si procede con l’attivazione dell’offerta, bisogna sempre conoscere nel minimo dettaglio tutte le carattetische che compongono la promozione. Considerando che i rivenditori ufficiali vi elencheranno soltanto il costo mensile con le soglie presenti dell’offerta, sarà nostro compito chiedere ulteriori informazioni a riguardo.

 

Disattivare i servizi di segreteria telefonica e piano base

Attivando un’offerta contenente un numero elevato di minuti e giga (es. 1000 minuti e 50GB) ad un prezzo economico, non vuol dire che sicuramente faremo un affare. Infatti, dietro a queste offerte si nascondono dei servizi aggiuntivi che pian piano comporteranno allo svuotamente del proprio credito telefonico.

Leggi anche:  Iliad proroga anche per il mese di marzo le offerte da 4.99 euro al mese

Le offerte che si attivano contengono diversi costi aggiuntivi e principalmente riguardano la segreteria telefonica ed il piano base. Per quanto riguarda il primo servizio, ogni volta che viene utilizzata la segreteria telefonica prevede un addebito aggiuntivo. Se riceviamo un messaggio lasciato in segreteria e lo vogliamo ascoltare ha un costo che può arrivare fino ad 1,50 Euro al giorno.

Un altro costo che può far lievitare il costo dell’offerta è il piano base o piano tariffario. Questo servizio la maggior parte delle volte lo troviamo ad un costo che può arrivare anche ai 2 Euro mensili.

Per evitare di avere il credito svuotato, consigliamo immediatamente la disattivazione di tutti i servizi aggiuntivi, lasciando attivo solamente il piano dell’offerta.