Internet è ormai utilizzato da tutti i consumatori in tutto il mondo e da sempre ha avuto un posto importante nella società; facendo un salto nel passato, possiamo notare il forte mutamento che ha avuto e l’importanza che ha oggi. Come possiamo notare, difficilmente un consumatore non possiede una connessione dati sul proprio smartphone o una rete fissa a casa; la connessione Internet è necessaria per qualsiasi consumatore.

Possedere Internet è diventato molto economico e difatti, i gestori telefonici, offrono una rete mobile e una rete fissa a dei prezzi stracciati; ma chi si ricorda della rete mobile 2G?

Rete mobile: dalle origini fino ad oggi

Sicuramente poche persone si ricorderanno dei primi telefoni e della prima rete mobile: il 2G; la prima rete mobile che i consumatori potevano utilizzare ma non potevano fare granché a causa della sua scarsa velocità; con tale rete si poteva solo inviare e leggere i messaggi di posta elettronica. Con il passare di qualche anno, il 2G si trasforma in 3G: una nuova rete con cui i consumatori possono scaricare file di piccole dimensioni, navigare in Internet, guardare video su youtube ed effettuare video chiamate; alcuni consumatori, ancora oggi utilizzano tale rete perché alcuni gestori telefonici possono offrirla.

Leggi anche:  Wind, Tre, Iliad, TIM e Vodafone: quale ha la rete 4G più diffusa in Italia?

Se parliamo di gestori telefonici storici come TimWind3 ItaliaVodafone parliamo di rete 4G: una rete che arriva a 326,4 Mbps di velocità con cui i consumatori possono navigare in Internet tranquillamente; inoltre è possibile guardare anche film in streaming, ascoltare musica e scaricare file di grandi dimensioni.