rocket-league-cross-platform-sony

Rocket League è uno dei pochi giochi che offre un sistema multipiattaforma. Sony ha infatti da poco rimosso le sue restrizioni sul cross-platform. I giocatori PS4 sono stati in grado di affrontare rivali su PC e, dal mese scorso, anche quelli di Switch e Xbox One. Purtroppo, nonostante il cross-platform, i giocatori non potevano collaborare con i loro amici. Questo però sta per cambiare.

Il 19 febbraio arriverà il sistema party per la lista amici. L’elenco degli amici ha quattro schede. Il primo visualizza gli amici che giocano sulla stessa piattaforma, mentre il secondo include igli amici che giocano su altri sistemi. Le altre schede sono per i giocatori recenti e le notifiche, incluse quelle per gli inviti alle partite. Saranno visibili anche gli inviti per i club, che ora funzionano su piattaforme diverse.

Il sistema party sarà disponibile per PS4, Switch, Xbox One e PC

Per aggiungere un amico, bisognerà conoscere il RocketID, che combina il suo nome utente con un numero di quattro cifre. Questo viene assegnato automaticamente, anche se si può cambiare il nome utente RocketID da un’opzione in fondo alla lista (il numero rimarrà lo stesso).

Leggi anche:  Sony Playstation: alcune software house si lamentano, "sempre gli stessi favoriti"

Psyonix ha detto che in ottobre ha ritardato il suo sistema RocketD per assicurarsi che fosse compatibile con PS4. Dopo che Sony ha dato la sua conferma per il gioco multipiattaforma, i giocatori di Rocket League ora potranno organizzare squadre di calcio con i loro amici su piattaforme differenti.

Nel frattempo, l’aggiornamento della prossima settimana introduce le opzioni di allenamento per le modalità extra (inclusi Hoops and Rumble), i premi della Stagione 9 competitiva e un modo per vedere il numero di vittorie settimanali. Tuttavia, un evento pianificato per questo mese è stato annullato. Psyonix si concentrerà invece su un altro evento imminente.