apex legends batte fortnite

Apex Legends è il nuovo battle royale che sta mettendo a rischio il dominio di Fortnite. La EA ha recuperato, finalmente, i punti che aveva perso e grazie a questa nuova uscita torna a far parlare di sé a gonfie vele. Ambientato nell’universo della saga di Titanfall, il nuovo gioco sviluppato dal team Respawn Entertainment, sta rubando giocatori al numero uno dei battle royale. Ma proprio tutti ci sanno giocare?

Un battle royale da un gioco più lento e con nessuna costruzione in mezzo

Chi ci ha già giocato avrà notato la differenza che il gioco presenta rispetto a Fortnite. Anzitutto, in molti hanno trovato più raro trovare dei rifornimenti, ma questo è un lato caratteristico di Apex Legends. Lo stesso team che lo ha ideato ha spiegato che il tutto scaturisce da una modalità di gioco più lenta: essendoci un numero più ristretto di giocatori, bisogna prendersi il tempo di esplorare la propria zona di atterraggio. Ma oltre a queste, sin dalle prime partite saltano all’occhio delle differenze che devono essere interpretate.

Primo: Navi da rifornimento

Durante la vostra discesa in campo, sulla mappa verrà segnalata un’icona che indicherà la posizione della nave da rifornimento. Se riuscirete ad arrivare per primi in quel luogo, vi aspetteranno delle armi rare e di livello avanzato per cominciare la battle in modo epico!

Secondo: utilizzare il ping in modo istintivo e per facilitare la comunicazione

Una novità che ha introdotto Apex Legends è il ping: attraverso il tasto designato, si possono inviare dei messaggi istantanei ai propri compagni di squadra. Ad esempio “esploriamo qua” o segnalare un oggetto che potrebbe servire e così via. Iniziare ad usare questa funzione è semplice e diventerà istintivo dopo qualche partita. Consigliamo di approfondire poiché rende la comunicazione molto semplice e fulminea. 

Leggi anche:  Evento Fortnite di San Valentino: ecco le ricompense per tutti

Terzo: volate in singola

Una volta scelta la destinazione, quello che è più consigliato è di dividersi in volo e non aspettare che il jumpmaster arrivi a destinazione. Così facendo si coprirà una zona più vasta e si riusciranno ad ottenere più armi e munizioni, senza litigare tra compagni.

Quarto: recuperare lo stendardo dei compagni e rianimarli

Ciò che consente di fare Apex Legends è moto utile: una volta che un compagno muore (dopo il tempo disponibile per la rianimazione) si può recuperare il suo banner per poi rianimarlo. Attenzione: ogni centro respawn può essere usato una singola volta, quindi non potete fare affidamento sullo stesso se un compagno morirà nuovamente.

Quinto: controllare le zone più frequentate e di interesse

I centri per il respwan o le zone più frequentate sono un ottimo punto per effettuare qualche kill in più. Una volta che avrete rifornito il vostro inventario con cura, potrete cercare di sfruttare le alture e le zone in rilievo per effettuare kill e salire di livello.

Apex Legends è scaricabile gratuitamente da Origin per pc, Xbox One e Ps4