Netflix Bird Box

Netflix ha da poche settimana lanciato sul proprio catalogo il film Bird Box con protagonista Sandra Bullock. Il film in questione ha scaturito moltissime polemiche, soprattutto per il contenuto.

Primo tra tutti la challenge chiamata come il film, Bird Box, in cui moltissimi adolescenti si sfidavano tra di loro nel bendarsi gli occhi e girare per moltissime città italiane. Ora anche il Canada si è scagliato contro la piattaforma, ecco il motivo.

 

Canada contro Netflix per il film Bird Box

Proprio pochi giorni fa, il parlamento canadese ha approvato una mozione in cui sostiene che la piattaforma di contenuti in streaming Netflix dovrebbe risarcire la popolazione di Lac-Megantic per aver utilizzato immagini reali di un disastro ferroviario realmente accaduto nel film. L’incidente da cui sono state prese le registrazioni video è quello accaduto in Quebec nel 2013, provocato dal deragliamento ed esplosione di un treno merci che trasportava petrolio greggio. Durante quella strage persero la vita più di 42 persone e i dispersi furono 5.

La mozione rilasciata dal parlamento canadese non è al momento vincolante ma rappresenta comunque un severo ammonimento. Il Parlamento chiede a Netflix di rimuovere tutte le immagini della tragedia, presenti nel film. Il Parlamentare del Nuovo Partito Democratico, Pierre Nantel, ha rappresentato la mozione e sostiene un uso inaccettabile delle immagini utilizzate. Ecco le sue parole: “La gente continuerà a vedere il film e queste immagini reali. Di fronte alla scena del centro storico in fiamme, la popolazione di Lac-Megantic pensa ai propri familiari che si trovavano lì in mezzo“.

Leggi anche:  Netflix: arriva una nuova serie dedicata agli appassionati di Formula 1

Al momento la piattaforma ha deciso di non commentare la mozione, il direttore delle politiche pubbliche Corie Wright aveva inviato la scorsa settimana una lettera al ministero della Cultura del Quebec in cui specificava che la società “comprende il sentimento di frustrazione e tristezza che molti proveranno nel vedere le immagini di questo tragico evento“. La piattaforma ha inoltre aggiunto che non può modificare un contenuto ormai finito.