La comunicazione mobile è sempre più sviluppata, sopratutto grazie alle applicazioni di messaggistica istantanea; inviare un messaggio è diventato semplice e veloce ed è usato da qualsiasi consumatore, che sia un adolescente, un adulto o un anziano. Inoltre, le applicazioni permettono di inviare e ricevere messaggi, tramite una connessione dati o Wi-Fi.

Le applicazioni più gettonate sono sicuramente Whatsapp o Telegram, scaricabili gratuitamente sul proprio dispositivo; recentemente, whatsapp ha introdotto la crittografia end-to-end per tenere al sicuro i messaggi ma, molti utenti sostengono che i nostri messaggi non sono al 100% al sicuro. Per questo motivo, vogliamo proporvi alcuni metodi per distruggere completamente il messaggio, dopo che il ricevente lo ha letto.

Le app perfette per autodistruggere i messaggi inviati

Per quanto riguarda Whtaspp, ha introdotto da poco l’opzione “elimina messaggi per tutti”, che consente all’utente di eliminare un messaggio già inviato; in alternativa, esistono numerose applicazioni che permettono di distruggere completamente il messaggio, appena letto dall’utente che riceve il messaggio.

Leggi anche:  WhatsApp e Telegram distrutte dagli SMS: sono ancora i migliori ed ecco il perché

La prima opzione si chiama Wickr è un applicazione disponibile per Android o Apple e possiede:

  • La crittografia end-to-end e le uniche persone che possono leggere i messaggi sono mittente e destinatario;
  • l’opzione di autodistruggere il messaggio e impostare un timer che parte subito dopo che il destinatario apre la notifica di messaggio.

La seconda applicazione è Dust disponibile sia per Android o Apple; anche questa come Wickr è dotata di crittografia end-to-end ed è permette all’utente di autodistruggere il messaggio, subito dopo che il destinatario lo ha letto. Nel caso in cui, il destinatario prova a effettuare uno screenshot della conversazione, l’applicazione avvisa immediatamente il mittente.