4G pericoloso Iliad Wind TIm Vodafone 3Per la rete 4G c’è un problema che impaurisce tutti quanti. Si sceglie la rete ultra veloce con la garanzia che questa possa offrire accesso rapido a tutte le app e le pagine Internet online. In effetti questo è quanto. Non si ha alcun problema a giocare, inviare file e usare le app per lo streaming audio e video. Tutto fila liscio anche se scegliamo Kena e ho.mobile con limite di velocità alla connessione. Ma per questi operatori, come del resto per tutti gli altri, è stato scoperto un grave problema di sicurezza che mette in pericolo la nostra privacy.

 

4G ingannato da un difetto di fabbrica

Scoperti i migliori operatori per copertura 4G abbiamo selezionato l’offerta che più fa al caso nostro. Risparmiamo ed otteniamo un pacchetto di minuti, SMS e Giga da fare invidia. Ma in qualsiasi caso siamo vittima di una manchevolezza in termini di sicurezza. La connessione ad alta velocità soffre di una falla al software che processa le richieste di connessione alla rete.

Secondo quanto rivelato da alcuni studi pare che l’algoritmo del programma non abbia un sistema di controllo degli accessi esterni. Un intruso con cattive intenzioni può captare stralci di conversazione, messaggi, credenziali di accesso a siti ed app per la banca ed in linea generale tutto ciò che viaggia da e verso il telefono.

L’hacker ci riesce facilmente procurandosi un’antenna 4G online sul Dark Web. Aggancia la vittima tenendosi a stretta distanza e fungendo da hotspot crea un database con tutte le informazioni personali. Li potrà usare per vendere identità online ed effettuare acquisti digitali su siti Internet ed app per lo streaming.

Nessun operatore garantisce immunità da questo genere di attacchi e l’unico modo per rimanerne fuori è quello di restare lontani dall’aggressore. Riuscendo a interrogare la cella del nostro provider l’hacker non avrà modo di intercettare i dati in transito. In tutti gli altri casi corriamo un serio pericolo. Fatto che porta sempre più utenti a passare al 3G, ritenuto nettamente più sicuro. Molti sperano che il 5G possa migliorare la situazione. Sarà così? Lo scopriremo tra non molto. Seguiteci per ulteriori indagini.