nuovi aumenti offerte Vodafone

Non sarà una fine dell’anno piacevole in casa Vodafone. Dopo un 2018 in cui si è discusso molto di prezzi e di tariffe, il provider inglese lancia l’ultima modifica unilaterale al suo listino costi. Se nel recente passato era stata protagonista la rimodulazione delle promozioni  ricaricabili mobili, ora il gestore guarda ai contratti di telefonia fissa.

Vodafone, ci sono aumenti per i costi di attivazione sui contratti di telefonia fissa

Le classiche offerte della telefonia fissa saranno rivalutate. Partiamo dicendo che per coloro che hanno un contratto già attivo per la rete domestica non ci saranno grandi stravolgimenti: il provider non chiederà costi extra per il rinnovo mensile della promo. La brutta notizia, invece, è per chi decide di attivare un nuovo profilo. Vodafone infatti ha deciso di rivedere verso l’alto i costi di attivazione per i piani che comprendono linea ADSL o Fibra Ottica.

Leggi anche:  Netflix è gratis per tutti i consumatori che sono fedeli clienti Vodafone

Le spese di attivazione segneranno un incremento di 0,90 euro in più ogni trenta giorni per un massimo di 48 rinnovi. Rispetto agli attuali clienti, i nuovi dovranno pagare 5,90 euro invece di 5. Se si tira una somma generale delle spese di attivazione, il costo complessivo per l’apertura di una nuova linea sarà di 283,20 euro.

Vodafone ha cercato di giustificare tale provvedimento con le diverse condizioni del mercato. Già i principali rivali del mercato come TIM e Wind 3 nel recente passato hanno aumentato le spese per i loro clienti.