5G

Il 5G colonizza finalmente il Bel Paese: dopo mesi di silenzio a riguardo, una marea di novità sta prendendo piede in Italia. In seguito all’aggancio del primo prototipo di smartphone sulla linea, la sperimentazione a Milano e Torino e l’accordo di Vodafone con Sky e X Factor, negli ultimi giorni sono arrivate interessanti novità.

Un’applicazione per scoprire la storia ed uno Stato coperto al 99%

Tra Roma e San Marino qualcosa si è mosso. Parlando della capitale del nostro paese, dobbiamo segnalare la prima applicazione funzionante sul 5G messa in funzione. Creata con lo scopo di intrattenere i turisti ed i romani stessi, questa app sfrutta la realtà aumentata e viene utilizzata su un VR.
Grazie ad essa, i visitatori delle Terme di Diocleziano possono vedere la ricostruzione in tempo reale del sito archeologico, accedere a locali oramai non più esistenti e persino incontrare abitanti della vecchia Roma. Il tutto non rinunciando alla qualità visto che i video sono in 6K e con scene multisensoriali fino a 12k.

Leggi anche:  Il 5G è la scusa di Tim, Wind Tre, Vodafone e Iliad per aumentare i prezzi

Per quanto riguarda San Marino, il microstato in Italia, TIM e Nokia hanno dato il via ad una partnership incredibile e attraverso l’implementazione di antenne di nuova generazione (a 3500 MHz e a 26 GHz), sono riuscite a garantire la copertura dello stato al 99%. Nei prossimi mesi verranno introdotte anche altre mini antenne capaci di amplificare ancora di più il segnale, ma al momento San Marino rappresenta il primo Stato d’Europa in 5G.

Attraverso tutte queste innovazioni, l’arrivo del 5G si fa sempre più concreto e atteso dagli utenti.