skybound-telltale-walking-dead-final-season

I fan della saga videoludica di The Walking Dead possono tirare un sospiro di sollievo. Infatti dopo le travagliate vicende che hanno portato alla chiusura di Telltale, software house che si occupava dello sviluppo del titolo, le speranze di poter assistere alla fine delle storia di Clementine sembravano svanite.

Per fortuna, un accordo tra Telltale e Skybound Entertainment ha permesso di salvare il progetto che quindi potrà godere di una degna conclusione e non di un abbandono completo. Ecco quindi che il prossimo 15 gennaio 2019 sarà rilasciato il capitolo “Broken Toys”, il terzo capitolo su quattro previsti per la stagione finale. Come sempre, sarà possibile giocarlo su PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e PC.

Ancora una volta Clementine insieme ad AJ si troveranno a viaggiare in lungo e in largo per trovare un posto sicuro contro gli zombie. Ad offrire un riparo sarà una scuola ma renderla abitabile non sarà facile. Come sempre, il giocatore sarà chiamato ad effettuare delle scelte che avranno ripercussioni per il proseguo della trama.

Ricordiamo che lo sviluppo del gioco è affidato ad un team composto da 40 persone, tutte ex dipendenti di Telltale. Il personale è confluito in Skybound Games per portare a termine i lavori su The Walking Dead. Questo team è stato soprannominato con un nomignolo ironico ma che rispecchia esattamente la situazione attuale.

Infatti si chiamano “Still not bitten” in riferimento al morso degli zombie che contagia e porta alla trasformazione in non-morti. Questo team inoltre si occuperò dello sviluppo del quarto ed ultimo capitolo della saga che chiuderà la storia di Clementine e la serie.