IPTV: ora arriva anche su WhatsApp e Facebook, i prezzi sono bassissimi ma che rischi

L’IPTV ha certamente modificato quelli che sono i parametri di vendita delle grandi aziende del settore pay TV. Moltissime persone infatti non acquistano più servizi legali da quando esiste quello illegale che sta dominando in tutto il nostro paese.

Moltissime persone infatti riescono a bypassare totalmente aziende come Sky o magari Premium e Netflix acquisendo un abbonamento illegale. L’IPTV in questo momento costa nettamente meno ed è proprio questo che spinge gli utenti a cadere in fallo e quindi a trasgredire le regole. Attualmente però in molti sono riusciti ad informarsi e non solo riguardo i costi che sono molto più bassi ma anche riguardo ai rischi che si corrono con la legge ogni giorno.

 

L’IPTV acquisisce nuove persone anche con i social, ma ci sono grossi rischi che gli utenti corrono ogni giorno senza accorgersene

Le Iene sono andate a fondo proprio in questa situazione, mettendo a nudo tutto il servizio per quello che realmente è. Gli utenti hanno quindi capito benissimo come funziona l’IPTV e soprattutto quanto costa ogni mese avere un servizio del genere.

Leggi anche:  IPTV: Sky e Mediaset a 10 euro al mese ma si rischiano 2500 euro di multa

L’istallazione è molto semplice, e soprattutto i prezzi sono bassissimi dato che vanno da 10 fino a un massimo di 15 euro ogni mese. Attualmente sono tantissimi utenti che utilizzano questo escamotage, ma i rischi sono davvero molto grandi sia per coloro che vendono il servizio che per quelli che lo acquistano.

Nell’ultimo periodo avviene la compravendita dei codici necessari anche mediante social come WhatsApp o magari Facebook, e tutto ciò espone gli utenti al rischio ancora maggiore. Si rischia infatti una multa fino al valore di 25.000 euro o magari la reclusione da uno a tre anni.