postepay truffa

Postepay dallo scorso 1 Ottobre non è solo un servizio dedito all’erogazione di carte di credito ricaricabili. Il gruppo di Poste Italiane ha inglobato al suo interno il marchio PosteMobile. Da qui nascono molte novità per tutti i clienti. 

 

Postepay si unisce con PosteMobile: ecco tutte le novità

Partiamo dal cambiamento principale, quello dei codici IBAN. I possessori di una carta Evolution dovranno da ora in poi utilizzare un nuovo codice IBAN. Le nuove coordinate sono state comunicate da Poste attraverso delle comunicazioni a mezzo raccomandata

Tutti i movimenti monetari indirizzati verso gli IBAN non più attivi saranno caricati sui nuovi IBAN solo per un anno. I clienti dovranno soltanto ricordarsi di informare gli enti che erogano stipendi o pensioni del cambiamento del codice.

Leggi anche:  Postepay, è cambiato tutto: ecco le novità che tutti i clienti devono sapere

Altra modifica sostanziale è l’ingresso di PosteMobile nel gruppo Postepay. Per i possessori di una SIM attiva targata PosteMobile non ci saranno grandi differenze rispetto al passato. Con il neonato marchio non cambieranno le norme contrattuali ed anche le regole per privacy e sicurezza restano immutate.

Nota molto interessante è quella relativa all’app. Gli sviluppatori del gruppo stanno lavorando ad una nuova piattaforma attraverso cui gestire sia i servizi SIM sia i servizi relativi alla carta di credito.