sweatcoin

Sweatcoin, l’app che unisce la passione di guadagnare premi e denaro, unita a quella per lo sport.

Impantanata in termini come criptovalute e blockchain, l’app può sembrare più complicata di quanto non sia. Tuttavia, superare il vocabolario imposto da Sweatcoin è in realtà abbastanza semplice.

Come accennato in precedenza, Sweatcoin è una valuta digitale che guadagna grazie al numero di utenti attivi che la utilizzano. Per accumulare “moneta virtuale“, si dovrà scaricare l‘app Sweatcoin e tenerla sempre in esecuzione sul telefono. Ogni volta che si cammina o corre all’esterno, l’app  traccia i passi effettuati e paga in sweatcoins (SWC). Per ogni 1.000 passi che si fanno, si guadagna poco meno di 1 SWC.

Dopo aver accumulato abbastanza SWC, si possono quindi riscattare articoli come orologi sportivi, crediti Amazon, download di musica, e-book, miglia aeree o buoni regalo per vari rivenditori. Le offerte sono costantemente aggiornate e si basano in gran parte su tutte le offerte stipulate con vari rivenditori. Queste transazioni sono tutte visualizzabili tramite l’app Sweatcoin, disponibile gratuitamente sia su iOS che su Android, anche se si possono utilizzare i sweatcoin per eseguire l’aggiornamento ad un diverso tipo di abbonamento.

 

Alcune funzioni sono ancora da mettere a punto

Però, c’è da dire che ci sono alcune limitazioni da valutare attentamente. Per prima cosa, per accumulare SWC, si deve o correre o camminare: il tracciamento delle attività si basa esclusivamente su questi due elementi, quindi andare in bicicletta o nuotare non significa guadagnare monete. Si dovrà anche stare all’aperto per accumulare SWC, il che significa che correre su un tapis roulant o fare le scale in palestra non verrà conteggiato. Anche se alcuni rapporti dicono che l’app registri i passi effettuati attorno alla casa di un utente. La ragione di questa limitazione è di evitare modi per hackerare il sistema al chiuso. La compagnia dice che sta attualmente sviluppando un algoritmo per risolvere questo problema.

Leggi anche:  Durata batteria Android: Google mostra come raddoppiare l'autonomia

Un altro limite è che deve sempre essere collegato al telefono, quindi se si fa una passeggiata e ci si dimentica lo smartphone, o se un utente preferisce fare jogging senza trascinarsi dietro al telefono, non ci sarà modo di poter guadagnare. Attualmente, non esiste un modo per sincronizzare l’app con smartwatch o fitness tracker e la società non ha ancora annunciato alcun tipo di piano per questo tipo di compatibilità.

 

Alcune curiosità sull’app

Una domanda che molti nuovi utenti chiedono su Sweatcoin è quella che riguarda la possibilità di scambiare la valuta con contanti o con il credito PayPal, come con i Bitcoin. Al momento, questo non è possibile, anche se ci sono state voci da quando l’app è stata lanciata che affermano che questo sia uno degli obiettivi cardine della società.

Nonostante qualche annuncio formale sulla questione, il co-fondatore Oleg Fomenko ha dichiarato a TechCrunch a gennaio che la sua visione a lungo termine prevede piani per sviluppare una tecnologia open source blocktalk DLT che consentirà alla moneta sweatcoin di essere scambiata come qualsiasi altra valuta criptata.