BolletteIl trucco c’è ma non si vede, un recente studio di mercato di SosTariffe.it ha sottolineato come le famiglie italiane potrebbero riuscire, in un mondo ideale, a risparmiare addirittura 4000 euro all’anno sui costi fissi di assicurazione RC auto, conto corrente e bollette di luce e gas.

Grazie ad un rapido, e costante, confronto sui prezzi dei principali servizi a cui ogni consumatore italiano è, in un certo senso, costretto a sottoscrivere, è stato dimostrato come sia possibile risparmiare tantissimo sfruttando le utenze online (ovvero gli abbonamenti accessibili dai siti ufficiali) ed un comparatore gratuito.

Lo studio di SosTariffe.it è stato condotto in fasi differenti (10 luglio e 15 ottobre), prendendo comunque in considerazione tre profili di consumatori (single, coppia e famiglia), confrontando chi e come riuscirebbe a spendere il meno possibile.

Ecco quanto potranno risparmiare le famiglie

Nei tre mesi presi effettivamente in considerazione, le famiglie con figli sembrano le più adatte e propense al risparmio complessivo.

Per quanto riguarda le offerte telefoniche e di internet per la casa, la riduzione di prezzo si attesta sul 57% (almeno considerando le promozioni attualmente in vigore, e con gli sconti del primo anno di contratto), con un risparmio di 252 euro a luglio e di 396 euro ad ottobre.

Stesso discorso per Rc Auto utenze classiche, considerandoli possessori di 3 auto, il comparatore li potrebbe aiutare a risparmiare il 20,82% sulla sottoscrizione dell’assicurazione (2046 euro a luglio e 2472 euro ad ottobre), ed il 12,18% per le bollette di luce gas.

 

Quanto possono risparmiare le coppie?

Prendendo invece in considerazione una coppia di ragazzi (35 anni lui e 30 anni lei), il risparmio maggiore deriva dalla sottoscrizione della polizza auto (728 euro a luglio e 742 euro ad ottobre).

Sempre nello stesso periodo è facile ottenere uno sconto anche per quanto riguarda le bollette telefoniche, basti pensare che in un anno si potrebbero tranquillamente risparmiare 300 euro per i prezzi di luglio o 305 euro per quelli di Ottobre.

 

E i single?

Ebbene, per quanto riguarda il mondo dei single, sfruttare il comparatore online permetterebbe di risparmiare notevolmente sulla bolletta della luce. Ipotizzando un consumo annuo di 1400 kWh, il consumatore avrebbe la possibilità di non spendere 80 euro ogni 12 mesi, circa il 78,70% del costo medio senza l’utilizzo del comparatore. Di seguito per una tabella riassuntiva.

Le variazioni di prezzo elencate da SosTariffe.it sono davvero notevoli, il consiglio è sempre di sfruttare un mezzo per confrontare i costi da sostenere, in modo da avere una più ampia visione e garantirsi così un notevole risparmio. Va infine ricordato come tra i due periodi presi in considerazione, i prezzi siano anche aumentati in alcuni campi, un segnale che spinge l’utente a non cincischiare oltre nella scelta, il rischio è davvero di pagare sempre di più.