Iliad: ora non c'è gioco per TIM e Vodafone, la nuova promo con 50 Giga è una bomba

La popolarità di Iliad è tangibile ed evidente ad occhio nudo. Ogni qual volta si è in un centro commerciale, in una stazione o in un aeroporto non si può far a meno di notare come le cosiddette simbox siano state prese d’assalto da futuri clienti. I numeri poi non mentono: in circa quattro mesi il provider ha ottenuto già due milioni di linee attive.

 

Iliad, le richieste di portabilità da Vodafone sono sempre un caos

Il grande successo di Iliad, casualità della sorte, ha spinto a numerosi problemi riguardanti la portabilità. In estate abbiamo più volte affrontato l’argomento dei tempi biblici per un passaggio di utenza da Vodafone all’operatore francese. Iliad, da parte lesa qual è, non ha alcun ruolo attivo nelle richieste  portabilità.

Leggi anche:  Iliad, vi mostriamo i 2 trucchi segreti per migliorare la copertura di rete

Il problema era ed è tutto di Vodafone: per abbandonare il gestore inglese in media sono necessari 4 giorni lavorativi. La causa dell’anomalia è puramente tecnica. Per sue disposizione, Vodafone sino a poche settimane fa poteva dare il via libera a sole 33mila richieste di portabilità ogni giorno. Iliad, con le sue offerte low cost, ha fatto ingolfare le liste di uscita dell’operatore inglese.

Vodafone ha leggermente modificato lo scenario con l’innalzamento delle richieste da 33 mila a 36mila al giorno. La soluzione ha difatti velocizzato di qualche ore le richieste per le nuove linee, ma di certo non ha risolto il problema.