5G

L’arrivo del 5G è ancora abbastanza lontano, ma il fermento cresce sempre di più quando si pensa a questa nuova tecnologia. Il suo avvento porterà sicuramente tante comodità ma ahi, attenzione ai prezzi!

L’Internet Of things potrebbe rivoluzionare oltre alla vita, anche i portafogli del popolo italiano. Certo, non è nulla di sicuro, ma i primi paesi che stanno testando questa tecnologia, in anteprima, con i prezzi non ci sono andati leggeri. Con questo incipit ci riferiamo soprattutto alla Finlandia e all’Estonia: per un abbonamento telefonico si parla di quasi 50 euro mensili.

Certo, è un abbonamento bello ricco in quanto offre:

  • traffico illimitato;
  • una soglia mensile di 20 GB per il Roaming Europeo;
  • velocità massima pari a 600 Mbit al secondo.

Ma non alla portata di tutti… se si aggiunge che per poter utilizzare questo tipo di rete vi è bisogno di uno smartphone supportante il 5G. 

Leggi anche:  Huawei e Zte escluse da 5G anche in India dopo USA e Australia

E la fibra ottica come cambierà, sarà più veloce?

Un altro punto molto interessante si focalizza sull’evoluzione della fibra ottica. Ad oggi, in Italia, la velocità massima raggiunta è di 1 gigabit. A Partire dal 2020 e andando a proseguire, gli utenti potranno arrivare a scaricare lo stesso ammontare in circa 1/2 secondi. Ebbene sì, ovviamente il 5G porterà molta più velocità alle connessione e proprio su questo punto, Vodafone Italia ha asserito che punta di offrire alla sua clientela almeno una connessione di 3 gigabit. Diremo addio alla fibra ottica “tradizionale” per dare il benvenuto ad una fibra ottica ancora più veloce e fenomenale, questo è poco ma sicuro!