apple watch serie 4 ifixit

Dopo aver smontato pezzo per pezzo i nuovi iPhone XS e XS Max, questa volta i ragazzi di iFixit hanno deciso di provare un altro dispositivo dell’azienda di Cupertino. Ecco quindi il turno di Apple Watch, giunto alla quarta serie. Lo smartwatch può vantare un restyling su molti fronti come il case, il display e i bottoni oltre che un miglioramento generale delle prestazioni.

Il rinnovamento di Apple Watch non è solo esterno ma anche e soprattutto interno. Infatti nei primi modelli, l’hardware non era posizionato secondo gli standard Apple. La Serie 4 invece può vantare una pulizia nel design molto più ricercata, che permette di sfruttare appieno gli spazi e apparire elegante dentro e fuori.

Ovviamente questo si traduce nella semplicità di una eventuale riparazione con tanto di retro compatibilità di alcuni elementi con i modelli precedenti. La parte più complicata da sostituire è il display ma il procedimento è semplificato dal fatto che si tratta del primo elemento da rimuovere. Infatti il pannello è collegato alla scheda madre da un semplice connettore ZIF.

Leggi anche:  Ecco quanto paga Google per essere il motore di ricerca predefinito sui device Apple

Una volta aperto lo smartwatch è facile accedere alla batteria ma purtroppo sembra che altri elementi siano incollati alla scocca rendendone difficile la sostituzione. Tra questi elementi figurano i alcuni cavi di collegamento come per esempio quelli relativi alla scheda madre. In sostanza la Serie 4 di Apple Watch ha ottenuto un punteggio di riparabilità di 6 punti su 10 attestandosi agli stessi livelli di iPhone XS e XS Max. Per maggiori dettagli è possibile leggere la guida completa allo smontaggio pubblicata sul sito iFixit.