postepay truffa

I clienti PostePay devono prestare la massima attenzione, infatti in questo periodo si stanno moltiplicando le truffe. In particolare, alcune email nascondono un tentativo di phishing che potrebbe coinvolgere gli utenti meno esperti. Per chi non conoscesse questo termina, il phishing è a tutti gli effetti una truffa attraverso la quale si cerca di ingannare la vittima.

Il malintenzionato si finge una istituzione importante o molto conosciuta come un istituto di credito, in questo caso Poste Italiane, e cerca di ottenere informazioni sensibili come dati finanziari o password di accesso. Ovviamente una volta ottenute queste informazioni, le sfrutterà per svuotare il conto del malcapitato.

A volte riconoscere un tentativo di phishing può essere molto difficile, ma per difendersi al meglio è necessario prestare attenzione ad alcuni particolari. Bisogna fare attenzione al mittente in quanto spesso già dall’indirizzo email è possibile accorgersi di qualche particolare errato. Inoltre ricordate che nessun ente chiederà via email conferma dei dati sensibili a meno che la procedura sia stata richiesta dall’utente stesso.

Leggi anche:  Phishing a nome di Aruba: la Polizia Postale indaga sulle email sospette

Inoltre, può capitare che il testo all’interno dell’email presenti errori ortografici e sintattici facilmente riconoscibili, ed è proprio questo il caso. Infatti di seguito riportiamo il testo completo dell’email ricevuta:

 

Attenzione alle truffe via email

“Stiamo inserire il  servizio di sicurezza con il codice  OTP .
Postepay e PostePay at EvoΙution. Per questa regione la tua carta e stata sospesa finche non esguerai il aggiornamento .

Per riabillitare la tua PostePay dovraiοcliccare sul link e insesire i dati richesti per provvedere con la verifica della tua identita !

Accedi  ai servizi online  Questa misura e stata presa per la tua sicurezza ed dei tuoi dati personali e della tua carta.”

In questo caso è facile notare gli errori grammaticali e dedurre che non si tratta di una mail inviata da Poste Italiane. L’unica cosa da fare in questo caso è cancellare il messaggio e non dare seguito alla conversazione.