Instagram
Dopo la lotta al cyber-bullismo, Instagram, si schiera contro il consumo di droghe leggere e offre il suo aiuto agli utenti in difficoltà, e non solo. La piattaforma sembrerebbe aver individuato, nell’utilizzo degli hashtag riferiti a sostanze stupefacenti, due scopi differenti. Come suggerito da TuttoAndroid.net, secondo il Social l’utilizzo dei tag sarebbe sfruttato sia per la vendita di droghe leggere che per la ricerca di comunità di supporto.

Instagram segnala alcuni hashtag e offre aiuto ai suoi utenti!

Instagram è il Social più utilizzato da giovani e adolescenti che sfruttano hashtag e Storie per diffondere mode e tendenze sempre nuove. La piattaforma, consapevole del forte impatto psicologico dei Social nei giovani, si è più volte impegnata al fine di tutelare i suoi iscritti. Nei mesi scorsi, ad esempio, ha inserito un nuovo algoritmo in grado di eliminare automaticamente i commenti offensivi e inappropriati.

Leggi anche:  Instagram: stanno arrivando 3 novità che faranno felici gli utilizzatori del social

L’ultima novità mira a sensibilizzare gli utenti e offre loro un aiuto non indifferente. Secondo Instagram i giovani sfruttano gli hashtag riferiti alle droghe leggere per la vendita di sostanze e per condividere la loro dipendenza. Il Social ha bloccato e limitato la diffusione di alcuni tag ma non solo. Instagram mostrerà ai suoi iscritti un messaggio decisamente rilevante che apparirà ogni qualvolta l’utente inserirà un hashtag chiaramente riferito a sostanze stupefacenti.

“Se tu o qualcuno che conosci sta combattendo contro l’uso di oppiacei o altre droghe, trova i modi per ottenere sostegno gratuito e riservato, oltre a informazioni sull’abuso di sostanze, sulla prevenzione e sul recupero”