rischio truffaOnline le possibilità di imbattersi in tentativi di frode sono sempre maggiori. Il rischio truffa continua ad incombere sui clienti di Poste Italiane. Gli SMS fake e le email phishing stanno intaccando i conti dei titolari di carte PostePay senza sosta. Bastano pochi accorgimenti per proteggere i propri risparmi e la Polizia Postale, e lo Sportello dei Diritti, continuano a divulgarli per tutelare gli utenti.

Truffe online: anche lo Sportello dei Diritti invita a prestare attenzione!

La Polizia Postale e lo Sportello dei Diritti stanno continuando a diffondere avvertimenti agli utenti tramite le loro pagine. L’invito si rivolge soprattutto ai titolari di carte di credito e conti correnti ma in particolar modo agli intestatari di carte PostePay. Questi ultimi sono i più colpiti dalle frodi online che, tramite email phishing ed SMS fake, riescono ad ottenere i loro risparmi. Email o SMS, le precauzioni sono sempre le stesse e permettono di evitare furti decisamente indesiderati.

Leggi anche:  Call Center: nuove truffe, nel mirino Tim, Wind, Tre, Vodafone e trading online

Non rispondere ai messaggi ricevuti a proposito del proprio conto è fondamentale. E’ importante non lasciarsi intimorire perché lo scopo delle comunicazioni inviate dai truffatori è proprio quello. I cyber-criminali cercano di spaventare gli utenti così da poterli persuadere fino ad ottenere i loro dati finanziari ma basterà ignorare tali minacce per proteggere i propri soldi. Stare bene attenti alla provenienza degli avvisi ricevuti e alla presenza di errori grammaticali sono consigli ulteriormente utili così come evitare di cliccare su qualsiasi link fornito. Sono proprio i siti clone ai quali cercano di inviare le vittime che permettono di ottenere i dati, e quindi, il denaro ai truffatori.