samsung galaxy x

Tra pochi mesi dovremmo essere in grado di poter ammirare uno dei primi smartphone con display pieghevole, quello di Samsung. Sulle data non si sa nulla di certo, come niente di questo progetto alla fine, ma il Galaxy X dovrebbe fare la sua apparizione durante il CES 2019; a quanto pare, già all’evento di quest’anno era stato mostrato un prototipo a porte chiuse.

L’attesa è molta, potrebbe essere una svolta nel settore o un colossale flop, un qualcosa che a Samsung, in questo momento, non serve. In attesa del suo arrivo però, un esperto, ha voluto creare dei render sulle base delle informazioni a lui disponibile e il risultato, a mio parere, è deludente, ma semplicemente per una ragione di praticità.

 

Samsung Galaxy X

Partiamo da quando lo smartphone è tenuto aperto, per così dire. Niente da dire qui, alla fine è lo stesso design dei Galaxy S con la differenza che nel mezzo, ai lati e dietro, si vede quella che dovrebbe essere la cerniera; un design che può piacere o no, inutile commentare più di tanto.

Samsung Galaxy X b

Il problema arriva quando viene piegato. Apparentemente lo smartphone non è in grado di chiudersi completamente, ma crea uno spazio vuoto; ricorda il Microsoft Surface Book. Per questo motivo, una parte rimane scoperta, quella inferiore, posto nel quale sono presenti i pulsanti d’interazione. Per il resto possiamo ammirare una configurazione a doppia fotocamera, un flash LED e uno scanner le impronte digitali.

Leggi anche:  Nokia e Samsung rinnovano gli accordi sulle licenze per molti altri anni

samsung galaxy x a

Tornando indietro ai rumors, lo smartphone dovrebbe avere un display da 7 pollici con un rapporto di 21:9 e una risoluzione di 3360 x 1440 pixel mentre per il resto non si sa molto, se non che dovrebbe essere destinato ad un fascia di prezzo tra i 1.800 dollari e i 2.000.

Il motivo per cui questi render mostrano qualcosa che se fosse veramente il risultato finale, sarebbe da buttare, è proprio da ricercare nello spazio vuoto. Se non esiste la tecnologia per fare qualcosa che si piega completamente, allora è tutto inutile. L’idea di uno smartphone pieghevole dovrebbe essere quella di avere uno schermo più grosso che occupa meno spazio possibile, e questo non mi sembra il caso, anzi.