Ho Mobile

Ho Mobile è il nuovo operatore low cost di Vodafone, è stato lanciato sul mercato qualche mese fa, in seguito all’arrivo di Iliad, anch’esso operatore virtuale low cost, francese. Entrambi propongono le stesse offerte, l’unica differenza è il prezzo.

Qualche settimana fa, entrambi gli operatori hanno lanciato una seconda offerta, che prevede gli stessi bundle di quella precedente, a differenza dei Giga, che ovviamente sono aumentati. Ho Mobile, ha però messo una limitazione alla seconda offerta, cioè di 30 Mbps in download. Molti utenti si sono subito lamentati, ma è davvero così una limitazione?

 

Ho Mobile: il limite di 30 Mbps in download non è proprio un problema

La seconda offerta dell’operatore prevede minuti illimitati verso tutti i numeri mobili e fissi nazionali, SMS verso tutti e ben 40 GB di traffico internet utilizzando la rete Vodafone. Come anticipato prima, a differenza della prima offerta, questa ha un limite di download che si ferma a 30 Mbps.

Leggi anche:  Fastweb regala un buono da 10 euro a tutti i clienti fino al 30 settembre 2018

Alcuni utenti hanno deciso di rinunciare a quei 10 GB in più offerti proprio a causa di questo limite. Probabilmente hanno fatto bene, oppure no. Mi spiego meglio, nelle grandi città è ovvio che l’offerta non sia proprio conveniente, perché altri operatori riescono ad offrire una velocità maggiore.

Noi vogliamo soffermarci nei paesi di provincia, dove la Fibra non è ancora arrivata e probabilmente la ADSL della linea fissa fatica ad arrivare a 30 Mbps. Se nemmeno la linea fissa riesce ad arrivare a quei livelli, come potete pretendere che ci arrivi un nuovo operatore, soprattutto low cost? In questi paesi, la seconda offerta è più che conveniente, perché non si riuscirebbe ad avere una linea più veloce nemmeno con altri operatori.