WhatsApp: aggiornamento epocale, ora l'app cambia per sempre e in meglio per tutti

La scorsa primavera ha fatto molto discutere il limite d’età che WhatsApp ha imposto agli utenti. La piattaforma si è dovuta adattare a quelle che sono nuove norme europee in materia di sicurezza. Allo stato attuale l’iscrizione alla chat di messaggistica dovrebbe essere disponibile solo per chi ha compiuto i 16 anni.

Non sono mancate le polemiche, nonostante in soldoni il limite d’età è superabile con estrema facilità e con qualche click.

 

WhatsApp sta pensando ad una prima chat per bambini

WhatsApp vuole essere inclusivo per tutte le fasce di pubblico e per questo, stando alle voci di accreditati leakers, sta pensando starebbe pensando ad una seconda piattaforma rivolta esclusivamente ad adolescenti e pre adolescenti. L’idea nasce dall’esperienza di Facebook con Messenger Kids in Messico ed in altri stati del Sud America.

Leggi anche:  WhatsApp: e’ Momo il nuovo incubo che spaventa i più piccoli

La nuova chat potrebbe chiamarsi proprio WhatsApp Kids. Le funzioni di tale piattaforma sono ancora top secret, ma qualche indicazione c’è già. E’ possibile anticipare, ad esempio, che qualora il servizio prendesse vita, la sicurezza sarà il punto principale da cui non trascendere.

WhatsApp potrebbe sviluppare conversazioni e chat poste sempre sotto lo sguardo censorio di genitori o tutori. Questo avrebbe senso per creare discussioni tra coetanei nel pieno rispetto delle regole e con un giusto linguaggio.