Amazon streaming

La piattaforma di e-commerce più famosa al mondo, Amazon propone ai propri utenti, oltre ai moltissimi prodotti, anche tanti servizi. Uno dei servizi che va per la maggiore è il Prime Video, che permette a tutti gli utenti Prime di guardare film e serie TV senza costi aggiuntivi.

Nelle ultime ore abbiamo scoperto che l’azienda ha intenzione di rivoluzionare il modo dello streaming. Lo scopo della piattaforma è quello di attirare un pubblico più ampio e soprattutto più soci al servizio Prime. Ecco tutti gli altri dettagli.

Amazon vuole rivoluzionare il mondo dello streaming

Il concorrente principale dell’azienda in questo settore, è sicuramente la piattaforma Netflix, entrambe non hanno intenzione di lasciare la presa. Il responsabile della divisione cinema, Jason Ropell ha abbandonato il suo ruolo e per il momento dirigeranno la sezione Ted Hope e Matt Newman. I giornali nominano la scelta dell’azienda, come una mossa commerciale, verso progetti che attirano di più il pubblico.

Leggi anche:  Netflix: come disdire l'abbonamento alla piattaforma

L’operazione è stata voluta dal capo di Amazon Studios, Jennifer Salke, il suo obiettivo è infatti quello di rivedere le politiche in merito alla produzione dei film. Amazon ha voluto adottare una diversa strategia rispetto a Netflix, distribuirà i film anche in sala, riuscendo a garantirsi in questo modo un riscontro maggiore, Netflix invece, distribuisce solamente online.

Fino alle sue dimissioni, Ropell ha avuto merito nel successo di film Amazon agli Academy Awards, un esempio è Manchester by the Sea. Ha anche contribuito a coinvolgere tantissimi talenti nei progetti dell’azienda, uno su tutti Woody Allen. Secondo Reuters, Amazon punta ad un budget di 50 milioni di dollari in produzione e, la partenza di Ropell, potrebbe accelerare l’obiettivo.