Vodafone hotspot

Dopo diversi mesi in cui Vodafone ha ignorato le disposizioni dell’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), dal 20 Giugno 2018 si è allineata agli altri operatori rendendo gratuita la connessione in hotspot per tutti i suoi clienti di rete mobile, sia ricaricabile che abbonamento. 

Prima della diffida del garante, Vodafone offriva la modalità tethering solo dietro pagamento dell’opzione Vodafone Exclusive (1,90 euro al mese) oppure con la salatissima tariffa a consumo di 6 euro al giorno.

Ecco la parte del testo della delibera n.68/18/CONS in cui si specifica che Vodafone ha violato il diritto degli utenti:

di accedere a informazioni e contenuti e di diffonderli, nonché di utilizzare e fornire applicazioni e servizi, e utilizzare apparecchiature terminali di loro scelta, indipendentemente dalla sede dell’utente finale o del fornitore o dalla localizzazione, dall’origine o dalla destinazione delle informazioni, dei contenuti, delle applicazioni o del servizio, tramite il servizio di accesso a internet.

 

Vodafone hotspot: gli utenti esultano

Non a caso gli utenti di Vodafone esultano al grido:«giustizia è stata fatta». L’operatore rosso era l’unico a far pagare un costo ulteriore per usare la modalità hotspot sul proprio terminale. La notizia vera è che, con una nota pubblica apparsa sul sito, Vodafone ha intenzione di rimborsare tutti quegli utenti che nei mesi che vanno da febbraio a oggi hanno pagato per usare la modalità tethering.

Leggi anche:  Vodafone: 30 giga Gratis per tutti gli utenti, è questo il regalo di agosto

Secondo il comunicato, “le modalità di rimborso saranno comunicate via SMS per i clienti ricaricabile e tramite comunicazione in fattura per quelli abbonamento.” Ora non so voi ma, per me che sto andando in vacanza, sapere che non dovrò pagare per continuare a scrivere per voi mi rincuora molto.

Quindi anche ad agosto, sotto il sole in riva al mare, io come tanti miei colleghi vi accompagneremo con le nostre news su Tecnoandroid!