facebook-realtà-aumentataCome con Facebook e, più precisamente, Messenger, sai che puoi già avere accesso alla realtà aumentata nelle conversazioni in chat. Tuttavia, secondo il sito The Verge, la realtà aumentata raggiungerà anche il feed degli utenti, ma questa volta sotto forma di campagne di marketing.

In questo modo, marchi come Michael Kors, Sephora, Bobbi Brown, King o Wayfair si sono uniti alla fase di test di Facebook, che permetterà agli utenti di social network che seguono questi marchi di avere l’opportunità di “provare” un prodotto. Va da sè che una possibilità del genere sbalordirà in modo più incisivo e farà notevole scalpore.

 

La realtà aumentata come in vetrina

The Verge ricorda inoltre che la società di Mark Zuckerberg ha acquistato, due anni fa, l’applicazione dei filtri a realtà aumentata MAQRD con cui ha investito nei filtri della fotocamera di Facebook e Instagram.

Facendo clic sull’annuncio del prodotto, la fotocamera si aprirà e una versione “aumentata” del prodotto apparirà sull’immagine in modo che l’utente possa vedere come l’oggetto appare sul proprio viso o sul corpo (pensiamo ad un make up o un paio di occhiali, una maglietta o un jeans).

Leggi anche:  Facebook: sono già 400 le applicazioni vietate sul social network

La prima azienda a utilizzare il nuovo formato è proprio il marchio Michael Kors, che ora invia annunci in cui gli utenti possono vedere se stessi usando gli occhiali prima di decidere quali acquistare.

Si prevede che le pubblicità con supporto per realtà aumentata lieviteranno entro la fine dell’anno, anche se lo shopping natalizio è composto principalmente da regali spesso acquistati nei negozi fisici. Ma dato che gli elementi provati e veri possono essere condivisi sulla propria timeline, questo può essere un modo piuttosto enfatico per dare il suggerimento di quali regali potresti fare ai tuoi contatti.