ricarica rapida sistemiI sistemi di ricarica rapida non sono tutti uguali. Questo è un dato di fatto. Ma chi ha la soluzione più veloce a parità di condizioni di utilizzo? Per rispondere a questa domanda si prende in esame un nuovo test, che tramite un’infografica chiara e precisa descrive il confronto diretto tra le varie soluzioni di mercato.

 

Ricarica rapida smartphone: chi è il più veloce?

Mentre si attendono soluzioni come Note 9, che promettono piattaforme Infinity Charge e batteria maggiorate rispetto alle proposte di generazione precedente, ci si trova in balia di smartphone con ricarica rapida che in un certo senso inducono in confusione. Abbiamo, infatti, troppe soluzioni differenti e diversi profili.

Un nuovo test di confronto ha messo faccia a faccia i vari protagonisti mobile del comparto smartphone nel segmento dei sistemi di ricarica delle batterie. In particolare, si sono considerati:

  • Apple Fast Charge
  • Huawei Super Charge
  • Dash Charging (OnePlus)
  • Qualcomm Quick Charge
  • Samsung Adaptive Fast Charging
  • Pump Express (Mediatek)
  • Turbo Charge ( Motorola)
  • USB Power Delivery (consigliata da Google)
Leggi anche:  Fastweb Mobile: scopriamo i dispositivi Apple acquistabili a rate

ricarica rapida confrontoI risultati proposti nella nuova infografica descrivono una situazione decisamente diversificata tra i vari protagonisti. In termini di potenza erogata dal caricabatterie Apple vince a mani basse, con proposte da ben 29W che staccano i 22.5W di Huawei e gli altri concorrenti.tempo ricarica rapida smartphone In termini di performance assolute il podio viene dato a Huawei, che offre una ricarica davvero rapida ed un rapporto mAh/min considerevole. Abbiamo un dato di 46.57 contro 21.73 mAh/min di Apple Fast Charge che scende all’ultimo posto.caricabatterie migliore ricarica rapidaMedaglia d’argento per OnePlus ed il suo Dash Charging (41,25 mAh/min) che surclassa Samsung Adaptive Fast Charge a 33,33 mAh/min. Informazioni più complete possono essere reperite alla Fonte. Per una visione d’insieme, invece, si faccia riferimento all’infografica ufficiale.