apple

Cosa succederebbe se Apple fosse intenzionata ad inserire sulla prossima generazione di iPhone ed iPad un nuovo caricabatterie con uscita USB-C? Non sappiamo se questa potrebbe rivelarsi una bella notizia o meno per i fan di Apple.

Ma, se i rendering trapelati diventassero realtà, Apple starebbe lavorando ad una nuova soluzione di ricarica per la sua prossima linea di prodotti. Il colosso di Cupertino sta progettando l’introduzione di un nuovo caricatore.

Le immagini trapelate sul web mostrano un prototipo da 18W equipaggiato con una connessione USB-C. Si tratta di una novità che riguarderebbe solo il mondo Apple visto che molti produttori di smartphone Android hanno già iniziato a utilizzarla da tempo sui loro dispositivi.

Il vantaggio dei cavi USB-C è che consente ai device di caricarsi molto più velocemente rispetto alle altre soluzioni. Nonostante, il cavo Lightning di Apple può essere inserito in entrambi i modi e risultare più comodo, non dispone della ricarica rapida.

Un altro punto di vista per il quale preferire un caricabatterie USB-C è che consentirebbe ai possessori di MacBook Pro di collegare i propri iPhone al loro PC senza dover acquistare un cavo aggiuntivo. Siamo a circa due mesi di distanza dal lancio dei nuovi iPhone e le indiscrezioni iniziano a circolare sempre più velocemente.

Leggi anche:  Apple potrebbe vendere oltre 300 milioni di nuovi iPhone: analisi contrastanti

 

Apple potrebbe introdurre una piacevole novità per gli utenti sugli iPhone del 2018

 

Già, in precedenza vi abbiamo riportato della scelta di Apple di includere finalmente un caricabatterie veloce sugli iPhone che verranno lanciati nel 2018. Continuerà invece, ad includere il caricabatterie standard nelle confezioni dell’iPhone X e dei modelli precedenti.

Il nuovo caricabatterie è in grado di ricaricare un iPhone in meno tempo rispetto ad un normale caricatore. Ad esempio, l’iPhone X impiega circa 3,5 ore per caricarsi completamente con un caricabatterie da 5W mentre con un caricabatterie rapido sarebbe in grado di ricaricarsi in meno di 2 ore.

Gli utenti inoltre, si sono spesso lamentati del fatto che erano costretti ad acquistare un cavo separato per connettere i loro iPhone con i MacBook (che offre solo porte USB di tipo C) e questa scelta potrebbe rendere felici davvero tutti quanti.