Recentemente vi abbiamo comunicato che la custom recovery TWRP ufficiale è stata resa disponibile per il nuovo OnePlus 6. Quest’oggi torniamo a parlare di modding: Phhusson, noto sviluppatore su XDA, ha rilasciato due build non ufficiali di LineageOS 15.1 e Resurrection Remix, compilate sfruttando Project Treble di Google.

Ovviamente ci vorrà del tempo prima che le versioni stabili di suddette ROM basate su AOSP siano rilasciate per questo OnePlus 6. Lo sviluppo potrebbe anche proseguire in maniera più lenta del solito, a causa del doppio schema di partizione A / B per gli aggiornamenti senza interruzioni. Tuttavia, poiché OnePlus 6 supporta Project Treble, dovrebbe essere possibile installare un’immagine di sistema generico AOSP senza grosse difficoltà.

 

OnePlus 6 riceve LineageOS 15.1 e Resurrection Remix

Entrambe queste build sono classificate come sperimentali, poiché vi sono importanti bug che non le rendono adatte all’utilizzo quotidiano. Al momento della stesura di questo articolo ci viene detto che il VoLTE e il filtro per la luce blu del display non funzionano correttamente.

Per OnePlus 6, il tentativo di flashare semplicemente un GSI sulla partizione di sistema causerebbe l’avvio e il blocco del dispositivo in uno schermo nero con LED di notifica bianco, ovvero un riavvio all’infinito.

Leggi anche:  OnePlus 6: rilasciata la terza open beta di OxygenOS basata su Android 9 Pie

C’è voluta oltre una settimana di lavoro da parte del meProtoDeVNan0 e phhusson per far avviare correttamente LineageOS 15,1 su OnePlus 6. Purtroppo, come detto in precedenza, vi sono alcuni bug piuttosto importanti.

La ROM non sembra essere fluida come OxygenOS, ma parliamo pur sempre di un’immagine di sistema generica non ottimizzata specificamente per OnePlus 6. Forse il problema più evidente finora è la mancanza di supporto per il notch, che attraversa la barra di stato e oscura molte notifiche. La mancanza di un adeguato supporto alla tacca probabilmente sarà risolto una volta che le GSI su base Android P diventeranno disponibili.

Attualmente, sconsigliamo l’installazione di queste GSI, aspettando il rilascio di firmware funzionanti e stabili basati su AOSP. Ciò detto, per maggiori informazioni, vi lasciamo al thread dedicato su XDA.