Microsoft Surface PenMicrosoft pensa ad una Surface Pen completamente indipendente dai tradizionali sistemi di ricarica. Si concede il beneficio di un nuovo brevetto, in cui si descrive un’insolita idea di penna intelligente che prevederà l’applicazione di una serie di piccoli pannelli solari che provvederanno alla ricarica. Ma non si ricaricherà con la luce del sole. Ecco come l’ha immaginata la compagnia di Redmond.

 

Microsoft Surface Pen eco-sostenibile: un brevetto davvero unico

Mentre si discute circa l’acquisizione di GitHub, Microsoft converge su un altro fronte, quello dei brevetti per le soluzioni commerciali Surface si prossima generazione. Nello specifico ci si sta concentrando in maniera mirata su una Smart Pen fotovoltaica, in grado di ricaricarsi tramite un nuovo sistema miniaturizzato di pannelli.

Il sistema, descritto ben 1 anno e mezzo fa e concesso alla compagnia solo in questi giorni, è stato pubblicato descrivendo un sistema la cui ricarica avviene per mezzo del display in uso. La luce, in particolare, viene catturata da una serie di layer trasparenti posti in prossimità della punta della penna che, tramite una serie di celle fotovoltaiche facenti capo a dei sistemi in fibra ottica, trasportano l’energia immagazzinandola.

Leggi anche:  Microsoft sta progettando due nuove console: una tradizionale ed una "innovativa"

“Data la distanza molto ravvicinata della penna al touch screen durante la raccolta di energia, l’intensità della luce ricevuta dal display elettronico è molto più alta della luce ambientale o di quella esterna. L’intensità maggiore può comportare una ricarica più rapida”Microsoft Surface Pen ricarica

Secondo detto principio, quindi, la società potrebbe pensare di realizzare una dock con una luce a LED integrata allo scopo di facilitare la ricarica anche quando l’accessorio non è in uso. L’idea è senza dubbio molto interessante, ma una domanda sorge spontanea: “L’energia basterà a garantire un uso completo ed in linea con le nostre richieste?“.