Ad Apple sapevano che gli iPhone 6 si piegavano

Apple ha brevettato una nuova tecnologia relativa ai dispositivi mobili che renderebbero la fotocamera di iPhone molto più intelligente. Sarà possibile infatti, fare qualcosa di simile a ciò che Google sta facendo con la fotocamera dei Pixel.

Il brevetto più interessante è quello denominato “Sensore di immagini con rilevamento della profondità in-pixel”, che farà sì che la fotocamera singola dell’iPhone imiti una fotocamera a doppia lente. Il brevetto evidenzia inoltre, che la funzione sarà disponibile in modalità differenti.

Troveremo la profondità di campo, la modalità HDR ed una modalità a ZOOM progressivo. Il brevetto suggerisce anche una modalità di rilevamento della profondità, in quanto la fotocamera con obiettivo singolo espone meglio gli effetti in modalità ritratto senza la necessità di un sensore aggiuntivo. L’altro brevetto riguarda la sicurezza dell’iPhone in caso di caduta.

Viene mostrato come l’uso di un display concavo su un iPhone o un iPad ridurrebbe il rischio di rottura del display in caso di caduta dello stesso. E’ ovvio che una tecnologia simile richiederà l’utilizzo di schermi flessibili. Il brevetto è una continuazione di diversi progetti avviati nel 2011.

Apple renderà migliori le fotocamere degli iPhone grazie a nuovi interessanti brevetti

 

L’ultimo brevetto evidenzia la tecnologia che renderebbe l’iPhone un mezzo ancora migliore nel monitorare la salute dell’utente. Il brevetto descrive l’uso di una fascia gonfiabile posta sull’Apple Watch in grado di tracciare la pressione sanguigna. La società sta lavorando sulla tecnologia per la misurazione della pressione sanguigna da un bel po ‘di tempo. Non sarebbe dunque sorprendente vedere questa novità nei prossimi wearable.

Leggi anche:  Carta di identità elettronica su iPhone: Apple propone un brevetto, come funzionerà?

Recentemente Apple, come molti di voi sapranno, ha annunciato iOS 12, l’ultima versione del suo sistema operativo mobile, progettato per rendere le attività quotidiane più veloci e più reattive. iOS 12 mira a cambiare il modo in cui gli utenti iOS vedono il mondo usando la Realtà Aumentata. Il nuovo aggiornamento introduce anche le Memoji e le chiamate di gruppo su FaceTime.

Con Screen Time sarà invece possibile controllare il tempo trascorso nell’utilizzo dell’iPhone e delle App. iOS 12 introduce anche Siri Shortcuts, che consente all’assistente vocale di lavorare con qualsiasi app. Con iOS 12, l’azienda ha finalmente aggiunto la funzione che tutti stavano aspettando. Parliamo delle chiamate di gruppo su FaceTime. Sarà possibile avviare una conversazione tra più di due utenti ed aggiungerne altri progressivamente.