postepayAnche quando ci arriva una mail che sembra tutta al più tranquilla, dobbiamo sempre verificarne chi ce la sta inviando, perché davvero, al mondo d’oggi, con qualsiasi mezzo, ci saranno sempre hacker e truffatori che cercano di rubare i nostri dati della carta Postepay e non possiamo davvero stare più tranquilli.

Pare ci siano diverse conferme sul fatto che stia circolando l’ennesima nuova mail dalla quale l’unico obiettivo di questi truffatori è quello di rubare i dati della nostra carta Postepay e, immediatamente, liquidare praticamente tutto il nostro contenuto monetario sulla nostra carta.

Il metodo è sempre lo stesso, quando ormai sembrava che questa tipologia di truffa stesse mano mano scemando, ecco che riappare dal nulla facendo preoccupare praticamente tutti i possessori di una carta come Postepay.

Con la solita formula del cliccare su qualche loro link che automaticamente rendono pubbliche le nostre informazioni d’accesso sulla carta o, molto più semplicemente, consigliandoci di fare il login direttamente dalla nostra casella postale “per il cambiamento di qualche normativa sulla privacy” ecco che “les jeux sont faits” e gli hacker hanno, da una semplice mail, tutti i nostri dati d’accesso per prosciugarci il nostro conto Postepay.

Quello che assolutamente è da monitorare ormai è sempre il mittente di queste mail, perché ormai anche dalla più innocua ci si può prevedere un virus per il nostro computer, oppure come in questo caso, che ci vengano chieste credenziali d’accesso e nostri dati sensibili.

Leggi anche:  Inps: fate attenzione alla nuova truffa che porta il nome della società

 

Postepay: le truffe aumentano

Credo che Postepay, così come anche il sistema operativo delle nostre applicazioni delle caselle postali, possano migliorare maggiormente il loro sistema di sicurezza per fare in modo che email truffaldine come queste non vengano mai più spedite e davvero nessun utente si trovi in situazioni delicate come queste che possono anticipare un epilogo spregevole, come quello di un conto corrente Postepay totalmente azzerato.

A queste mail inoltre non bisogna per niente prestare attenzione e nemmeno aprirle, in quanto se dovesse mai arrivare il momento che Postepay debba comunicarci informazioni così importanti, non lo può mai fare mediante una banale mail che può essere eliminata, anche per sbaglio, bensì ci fa ricevere tranquillamente una lettera per informarci a casa, oppure ci arriva una chiamata sul nostro dispositivo mobile per avere la certezza che stiamo parlando davvero con un utente Postepay, perché davvero al giorno d’oggi, in ambito telematico, non ci si può fidare davvero più di nessuno.