Recensione Doogee BL9000

Doogee BL9000
schermo ampio e dimensioni da colosso

Doogee BL9000 è un device della casa cinese ad uscire in questi giorni, ed è l’ultimo della fortunata serie “battery large”. Lo scopriamo insieme in questa recensione insieme al caricatore wireless Doogee, gentilmente concessoci insieme al terminale.

Unboxing e descrizione

Doogee BL9000
come si vede, è presente anche il wireless charger Doogee

Essendo un battery phone, troviamo sotto la scocca un generatore di energia da 9.000mAh, punto di forza di questo device. La back cover è contornata da quelle che sembrano delle cuciture per simulare l’effetto pelle conciata, mentre in alto al centro troviamo il frame che contiene il fingerprint e la dual camera con sensori Sony 12+5MP. Sul frontale, nel piccolo notch in alto troviamo invece una fotocamera Sony da 8MP. Salutiamo con un “finalmente” l’introduzione sul fondo del terminale della porta USB Type-C in mezzo a microfono e speaker, anche se ciò ha causato la scomparsa del jack audio da 3,5mm. Anche se l’aspetto inganna egregiamente a prima vista, Doogee BL9000 non è costruito con materiali premium, piuttosto si tratta solo di plastica. Per dimensioni, per lo spessore di 13,8mm e per i 275 grammi di peso, nonostante sia più maneggevole del fratello BL12000, questo device non è proprio adatto a tutti.

 

Prestazioni hardware

Doogee BL9000
hardware buono ma nulla di nuovo in casa Doogee

Parlando invece di hardware, BL9000 è un device che monta ben 6GB di RAM e 64Gb di storage interno espandibile tramite micro SD (rinunciando al Dual SIM). Purtroppo, non ci sono state novità nel chipset che rimane un MediaTek Helio P23 Octa-core. Il device arriva con a bordo la versione di Android Oreo 8.1 con alcune personalizzazioni. Molto luminoso è risultato piuttosto il display LCD IPS da 5,99” in FullHD+ in 18:9. Un formato che si sfrutta bene grazie anche alla possibilità di nascondere la barra di navigazione.

Concentrandoci sul punto di forza del device, Doogee quest’anno ci propone la sua tecnologia fast charging, con una ricarica che fornisce il 30% del totale in circa dieci minuti.   Ci vogliono invece solo 70 minuti per raggiungere il 100% di energia: considerando la capienza, ci sembra un ottimo risultato.

 

La chicca: il Doogee wireless charger

Doogee BL9000
davvero una bella sorpresa

La vera chicca dell’azienda è un’altra, poiché Doogee ci ha inviato il suo caricatore wireless, in vendita separatamente a circa 35 dollari. Per pochi fortunati che acquistano BL9000, il caricatore sarà in regalo. Realizzato interamente in alluminio, questo charger monta una rifinitura sul lato top e offre una porta USB 2.0 e sfrutta la tecnologia NFC. Connettività che vi permette di usare i pagamenti alternativi, importantissimi in questo 2018. Per attivarla, basta settare NFC sul telefono e poggiarlo sulla basetta per iniziare la ricarica.

Leggi anche:  Recensione Pocophone F1: il medio gamma travestito da top di gamma

Questo accessorio è sicuramente molto interessante, permettendovi di utilizzare il vostro smartphone a più riprese senza dovervi preoccupare di attaccare di nuovo il cavetto per ricaricarlo. Unico neo del wireless charger è l’amperaggio, poiché non supporta la ricarica rapida come il corrispettivo a parete. 

 

Software e comparto multimediale

Doogee BL9000
particolare della dual camera posteriore

Aprendo le impostazioni del nostro Doogee BL9000, l’azienda non risparmia le sue app personalizzate, come il file manager, il QR scanner e tante altre funzioni. È presente lo sblocco con il Face Unlock che, con il fingerprint, funziona davvero bene. Dopo tante recensioni di prodotti Doogee, bisogna dire che l’azienda sta facendo passi da gigante in questo settore. Mentre i toggle del menu a tendina sono stati ridotti al minimo, su BL9000 troviamo ottime personalizzazioni nelle gesture e nella gestioni del comando fingerprint. Bene la navigazione web che, come sappiamo, ormai Doogee ha ben ottimizzato nei suoi dispositivi anche con siti piuttosto pesanti. Presente anche la banda di frequenza 20, molto utile in Italia.

Al contrario, parlando di audio, purtroppo Doogee non si smentisce e presenta anche quest’anno un device con una resa veramente insoddisfacente.

Conclusioni

Senza troppa fantasia, ci è piaciuta ovviamente molto l’autonomia di questo Doogee BL9000, che garantisce due giorni di durata con uso intenso. Feedback positivo anche al wireless charger che, oltre a essere bello esteticamente, è davvero molto funzionale. Ottima la nuova interfaccia Doogee e la navigazione fluida sul web e, finalmente, abbiamo l’agognata porta USB di tipo C. Conta poco dire che il peso non rende lo smartphone così amichevole, mentre ci ha deluso molto la dual camera posteriore. Sebbene faccia un discreto lavoro di giorno, i due sensori Sony sono pessimi in notturna. Al contrario, la fotocamera frontale si comporta davvero bene. Il prezzo di lancio è di circa 215 euro.

Doogee BL9000

215 euro circa
7.6

Materiali e design

7.0/10

Funzionalità

8.0/10

Batteria

9.0/10

Qualità multimediale

6.0/10

Sensoristica

8.0/10

Pro

  • Tecnologia di ricarica veloce
  • OS personalizzato Doogee
  • Buona selfie camera
  • Porta USB type-C
  • Accessorio wireless charger

Contro

  • Dual camera posteriore pessima in notturna
  • Resa audio e video pessime
  • Peso