Partiti i primi servizi Tim 5G a San Marino

Lo scorso anno, Tim ha siglato il piano di adeguamento della rete mobile per la sperimentazione del 5G. In questi giorni l’operatore ha lanciato a San Marino le prime applicazioni 5G, insieme al primo terminale mobile di test 5G mmWave, basato sul modem Snapdragon X50 di Qualcomm.

Recentemente infatti abbiamo parlato dell’accordo stipulato tra l’operatore e l’azienda produttrice di chip. Durante l’incontro, è stata data una dimostrazione dei primi servizi 5G.

 

Tim ha lanciato i primi servizi 5G a San Marino

La dimostrazione “live” dei primi servizi 5G ha mostrato che servizi saranno disponibili a breve nella zona di San Marino. I servizi per la Pubblica Sicurezza premettono, grazie ad un sistema di telecamere sempre connesse con le Forze dell’Ordine, di sorvegliare gli spazi durante eventi o manifestazioni. I servizi per l’Industry 4.0 assicureranno all’industria locale un’integrazione tra la produzione e la logistica. Lo scopo è quello di sfruttare al meglio le capacità elaborative del cloud. Garantiranno un evidente risparmio economico.

Leggi anche:  Kena: la nuova promo tutto incluso con 50 GIGA al mese è strepitosa, anche nel prezzo

I servizi di Smart City, con applicazioni di Smart parking, Gas e Water Metering, realizzate da Olivetti. Esse garantiranno molti vantaggi economici e faciliteranno anche agli utenti che vivono a San Marino, soluzioni per monitorare la qualità dell’aria. I sensori utilizzati, IoT, saranno installati sui bus urbani.

I servizi per il turismo digitale invece utilizzeranno soluzioni di Virtual Reality e consentiranno di esplorare luoghi di valore artistico e culturale, presenti sul territorio. Il terminale mobile di test 5G è stato provato in occasione dell’evento. Il dispositivo sarà commercializzato nel 2019.