NVidia IA robotNVIDIA sta sviluppando nuove soluzioni legate al contesto tecnico delle Intelligenze Artificiali applicate ai robot. In particolare si osserva un progetto condotto da un nuovo team di ricercatori il cui scopo è quello di creare un sistema in cui i robot apprendono dagli umani completando azioni e compiti in piena autonomia.

 

NVidia: nuova IA per i robot auto-sufficienti

Il processo di automazione sta per passare dalla fase statica a quella dinamica, dopo che NVidiaha gettato le basi per un progetto davvero inconsueto e rivoluzionario. Le dichiarazioni della società in merito al proseguo dei suoi interessi nel campo dell’IA la dicono lunga sul grado di apprezzamento tecnico da raggiungere nel settore.

“Affinché un robot possa eseguire attività utili in uno scenario reale, l’attività al robot deve semplificarsi; ciò porta al risultato desiderato sulla base di suggerimenti ottimizzati. Attraverso le demo, un utente può comunicare l’attività direttamente al robot, fornendo indizi chiave sulle modalità di esecuzione delle attività, nel modo migliore”

Si intende creare una sorta di “civiltà dei robot”, in cui meccanismi apparentemente inanimati prendono forma apprendendo dagli essere umani e dalla gestualità naturale di questi nel mondo reale. Si pone in essere la dimostrazione di un futuro che conferisce ai robot una percezione naturale delle cose in uno spazio tridimensionale. Il video che segue chiarisce il concetto espresso dalla compagnia.

Leggi anche:  Dipendenti di un magazzino licenziati: i robot prendono il loro posto

Una tecnica di avanzamento neurale che punterà, quindi, a migliorare la fase di apprendimento e predizione delle azioni. Il video sopra riportato riporta un essere umano impegnato nel mostrare due pile di cubi al robot, che tramite un algoritmo appropriato ne riproduce la disposizione esatta. Il robot corregge gli errori in real-time sulla base dei dati memorizzati all’inizio. Davvero considerevole. Non trovate?

Scopri anche: come avere un robot TIM che balla e si muove a tempo di musica