Huawei P20 Pro

Huawei P20 Pro integra al suo interno un’eccezionale sistema di ripresa e scatto made in Leica che la società cinese ha previsto in tre obiettivi differenziati che lavorano all’unisono per garantire uno scatto perfetto su base di analisi ad Intelligenza Artificiale integrata.

In un recente confronto si è posto a paragone il reparto fotografico del P20 Pro con una soluzione ad alto contenuto tecnologico dal valore di migliaia e migliaia di dollari. Si tratta di una sfida impari? Aspettiamo a giudicare e prendiamo in esame l’opera di confronto realizzata dall’utente Youtube Potato Jet.

 

Huawei P20 Pro contro Telecamera Red

La recensione del P20 Pro ha gettato un occhio sugli straordinari prodigi compiuti da una società che ha ben capito che il futuro della telefonia mobile si incentra anche nel comparto imaging. Ma da qui a pensare di poter paragonare la fotocamera del P20 Pro ad una soluzione professionale è decisamente ardua.

Leggi anche:  Huawei Mate 20 sarà perfetto anche per lunghe sessioni di gioco: lo rivela questo teaser

Per quanto ottimizzata in ogni sua forma, una fotocamera implementata su smartphone non può assolutamente competere con una soluzione professionale che offre il meglio della naturalezza dei colori e dell’immagine sotto il profilo della gestione delle luce, delle riprese in notturna e dello slow motion.

Benché accettabili, i risultati del Huawei P20 Pro non sono nemmeno lontanamente raffrontabili a quelli di una soluzione Pro commerciale e benché meno a quelle utilizzate in ambito professionale e cinematografico, in cui la qualità assoluta gioca un ruolo fortemente discriminante. A riprova di quest’assurdo esperimento si ha un video di test che riproponiamo integralmente qui a seguire.