Più volte si è speculato, in questi ultimi due anni, di una Samsung desiderosa di includere uno scanner per impronte digitali in-display nei suoi smartphone di fascia alta. Molti infatti sono rimasti delusi da Galaxy S8, in quanto la società ha inserito un lettore in un punto non proprio ottimale: accanto al sensore della fotocamera.

Ciò detto, alcune fonti sono certe del fatto che Samsung Galaxy S10 avrà finalmente un lettore in-display. Di questo nuovo e fantomatico S10 ve ne abbiamo parlato ieri, anticipandovi il suo codice “Beyond”.

 

Samsung Galaxy S10: il brand coreano rivoluziona la sua line-up

In realtà, già nel febbraio di quest’anno il capo della divisione mobile di Samsung, DJ Koh, dichiarò che la società non aveva le idee chiare circa il nome del prossimo top gamma: la coreana vorrebbe continuare a utilizzare il marchio Galaxy ma starebbe altresì pensando di eliminare completamente la gamma ”S’‘.

Leggi anche:  Cellulari che costano una fortuna: alcuni valgono fino a 1000 Euro

Il nuovo report cita anche numerosi fornitori, i quali sarebbero stati già messi al corrente di questo progetto. Per dovere di cronaca, comunque, tale situazione si verificò anche poco prima del lancio Galaxy S8 e Galaxy Note 8; in particolare, su quest’ultimo, tale tecnologia non fu inclusa a causa di ‘limitazioni tecniche‘.

Per quanto riguarda Galaxy Note 9, l’azienda avrebbe già abbandonato i piani per lo scanner in-display poichè la tecnologia sviluppata dalla divisione Samsung Display non è ancora matura. Detto questo, Samsung Galaxy S10 esiste, sebbene – come già detto – potrebbe non essere questo il suo nome. In tal senso, la coreana potrebbe persino decidere di rivoluzionare la sua line-up di smartphone top gamma. E tale azione coinciderebbe proprio con il lancio del Galaxy decennale.