Postepay: la truffa di Maggio importuna gli utenti, Poste Italiane li difende così

Le carte prepagate più conosciute in Italia sono senza dubbio le Postepay che Poste Italiane mette a disposizione di milioni di utenti. Queste garantiscono davvero molti vantaggi, ed uno di questi è certamente quello di non avere costi che gravino sul bilancio annuale.

Oltre questo però, c’è anche da dire che molti utenti anche in passato si sono lamentati per alcune truffe andate purtroppo a buon fine. Da precisare però che nella stragrande maggioranza dei casi, è stata solo colpa degli utenti che non hanno colto al volo truffe facilmente identificabili, concedendo i propri dati.

Postepay: le nuove truffe non funzionano più grazie alla sicurezza di Poste Italiane

Nonostante in molti già conoscano la situazione, è sempre meglio precisare che non tutte le truffe sono perfette. In realtà quelle che dovrebbero colpire Poste Italiane e le sue Postepay sono ormai inutili, vista la sicurezza sviluppata dall’azienda.

Leggi anche:  Postepay, è un autunno ricco di novità: cambiano così i servizi della carta

Molti utenti infatti nelle scorse ore avrebbero lamentato alcune problematiche provenienti da mail e messaggi di testo. Questi porterebbero molte persone a credere che qualcuno stia tentando di entrare nel proprio account Postepay. In realtà non c’è nulla di vero, ma solo un tentativo di farvi scrivere i vostri dati in una pagina satellite e fake.

Poste Italiane però ha perfezionato tutto, iscrivendo all’interno di ogni account utenti il protocollo celebre col nome di 3D Secure. Questo permetterà di autenticare ogni movimento magari anche mediante alcune password dinamiche. Queste arriveranno sui numeri di telefono concessi dagli utenti e serviranno a dare ulteriore prova di garanzia.