Apple, un iPhone dovrà rinunciare a qualcosaApple, un iPhone dovrà rinunciare a qualcosa
Apple, un iPhone dovrà rinunciare a qualcosa

Come ormai sappiamo, Apple quest’anno presenterà come al solito un trittico di iPhone, ma solo se escludiamo il SE 2, il dispositivo relativamente economico che verrà presentato ufficialmente già questo giugno. Un’analista esperto di Apple, ha suggerito che uno di questi tre, per la precisione quello meno costoso, quindi quello con pannello LCD da 6,1 pollici, non presenterà il 3D touch. Questa scelta è stata fatta per via del cambiamento di costo dei componenti necessari.

Problema di costi

L’iPhone entry-level di Apple sfrutterà la tecnologia Cover Glass Sensor. Questa trasferirà il modulo del controllo del touchscreen del telefono, dal pannello dello schermo, direttamente al vetro. Questo tipo di materiale, sembra apparentemente più leggero e resistente agli urti. Oltre al sensore in vetro, verrà aggiunto un altro sensore touch film.

Quest’ultimo sarà una novità, tant’è che il suo scopo non lo si conosce ancora. Il prezzo del display è così lievitato da 23 dollari ad unità, a 26 dollari. Per rientrare nei costi, Apple ha deciso così di eliminare definitivamente dall’iPhone le funzionalità touch 3D. Questa funzione rimarrà sui modelli più costosi che avranno un pannello OLED.

Leggi anche:  Apple a rischio: potrebbe essere coinvolta nello scontro USA-Cina

Forse lo sconosciuto “sensore film” è un modo per far funzionare 3D Touch con il nuovo display CGS così da lasciare i controlli touchless per il futuro, ma è solo una speculazione. In ogni caso, la compagnia andrà verso la scelta di questi display anche per gli altri dispositivi in futuro. Per fare questo dovranno però trovare un modo per implementare la vecchia funzione.