ASUS Zenfone 5

ASUS approfitta del MWC 2018 e svela la sua nuova serie di smartphone flagship Zenfone 5. Nella fattispecie, la famiglia è composta da tre dispositivi: ZenFone 5Z, ZenFone 5 e Zenfone 5Q (Lite).

Quella che vi proponiamo nel seguente articolo è la nostra anteprima sul midrange Zenfone 5, il cui design – inutile nasconderci – è chiaramente ispirato ad iPhone X. Di seguito le foto del device:

Innanzi tutto, quello che salta subito all’occhio è la presenza del Notch, proprio come sul melafonino. Il display ha uno strano fattore di forma: 19: 9, per 6.2 pollici di diagonale. Le cornici sono praticamente inesistenti, e questo rende il nuovo prodotto estremamente elegante e piacevole alla vista. La parte posteriore è realizzata in vetro, con un aspetto metallico spazzolato; non manca poi una dual camera allineata verticalmente in alto a sinistra.

Il sensore principale è un Sony IMX363, il quale è affiancato da sensore secondario con obiettivo grandangolare di 120 gradi. La fotocamera è dotata di tantissime funzionalità basate su algoritmi gestisti dall’intelligenza artificiale.

ASUS fa contenti i suoi utenti e inserisce sia un jack audio 3,5 mm nella parte inferiore, che il supporto per l’audio ad alta risoluzione, tutti i codec Bluetooth di Android 8.0 Oreo e persino due altoparlanti stere. Per sfruttare tutto questo hardware, la taiwanese regala un paio di auricolari premium in confezione.

Lato hardware troviamo un processore Snapdragon 636, 4GB / 6GB di RAM e 64GB di storage interno. Non manca un sensore di impronte digitali sul retro, la funzione di sblocco tramite riconoscimento del volte e le ZeniMoji che, come facilmente intuibile, sono delle emoji AR. Il tutto è basato su Android 8.0 Ooreo con ASUS ZenUI 5.0. Lo smartphone sarà disponibile in aprile, ad un prezzo ancora sconosciuto.