Vodafone: brutta sorpresa per tanti utenti, costi aumentati con la fatturazione mensile

Si è discusso per mesi e mesi del ritorno della fatturazione mensile, e casa Vodafone, così come tantissime altre aziende, si è dovuta adeguare. Il gestore che tutti conoscono anche in territorio Europeo, ha infatti aderito come tutti al ritorno del vecchio sistema.

Il decreto fu lanciato ufficialmente lo scorso 30 di novembre, ed il Governo impose 120 giorni di tempo massimo per rientrare nel vecchio modello di fatturazione. Oggi ci siamo: quei giorni sono quasi scaduti e i gestori dal prossimo mese torneranno a quello che era il vecchio sistema vigente.

Vodafone ripristina la fatturazione ogni 30 giorni, ma aumentano i prezzi delle offerte

Assodato che tutti dovranno adeguarsi al ritorno al passato, sembra che Vodafone sarà una delle prime aziende ad effettuare il cambio. Dal prossimo mese di marzo l’azienda colorata di rosso tornerà alle bollette ogni 30 giorni del mese.

Sarà dunque di conseguenza eliminata la 13° mensilità che si veniva a formare con lo scarto dei 2 o 3 giorni di ogni mese. Gli utenti a primo impatto sono stati contenti, ma in molti non sapevano che qualcosa sarebbe cambiato improvvisamente.

Vodafone, così come tutte le altre case, ha infatti in programma di innalzare i costi mensili delle promozioni, anche quelle già sottoscritte. Si passerà ad un costo superiore dell’8,6% su ogni offerta vigente.

Ciò significa che una promozione che ad oggi costa ad un utente mediamente 10 euro mensili, sarà maggiorata fino a 10,86 euro al mese. Questo comporterà anche un aumento dei contenuti all’interno della promo stessa, i quali saranno aumentati della stessa percentuale.