Wind TRE
Wind TRE si è unita agli altri operatori telefonici italiani ed ha annunciato ufficialmente la data del ritorno alla fatturazione mensile, ogni 30 giorni. L’annuncio riguarda, almeno per il momento, le utenze fisse delle due compagnie che a partire da oggi verranno informate tramite messaggio del cambiamento.

LEGGI ANCHE: Arriva ALL-IN Master Digital con 30 GB, minuti ed SMS a 10 euro

La comunicazione cita che in base alle disposizioni introdotte dalla Legge numero 172 del 4 dicembre 2017 che regola la periodicità delle offerte e la relativa fatturazione, il costo delle promozioni ma anche dei servizi erogati sarà conteggiato mensilmente. Inoltre, trattandosi della rete fissa, la fatturazione tornerà ad essere ogni due mesi.

WIND TRE, FATTURAZIONE MENSILE E NUOVI RINCARI PER GLI UTENTI

Wind TRE chiude in questo modo la sua comunicazione che non rivela possibili scenari di rimodulazione negativa per gli utenti. Se con la fatturazione ogni 28 giorni gli operatori telefonici guadagnavano una mensilità all’anno, il ritorno ai pagamento ogni 30 giorni determinerà sicuramente degli aumenti. Rincari, nello specifico, di circa l’8%.

Leggi anche:  Wind, ecco la mazzata: dopo le vacanze è in arrivo una stangata sui prezzi

Tutte le offerte, dunque, saranno passibili di aumenti tanto che Wind TRE fa sapere che in caso di modifica delle condizioni contrattuali della propria offerta, il cliente riceverà una comunicazione personalizzata. Una comunicazione, aggiungiamo noi di TecnoAndroid, che difficilmente verrà inviata il mese di aprile.

È probabile che tutti gli operatori, nessuno escluso, lascino passare un po’ di tempo prima di iniziare a rimodulare unilateralmente i contratti degli utenti; sia quelli di rete fissa che soprattutto quelli di rete mobile. L’ideale è aspettare e approfittare delle nuove offerte telefoniche che a partire da aprile dovranno avere obbligatoriamente i rinnovi mensili.