WhatsApp spia privacy

Di solito ciò che comprende tutte le applicazioni presenti sul panorama mobile e soprattutto smartphone, parla di nuovi aggiornamenti con nuove funzioni. Purtroppo dovete sapere che non c’è solo questo nel mondo Hi-Tech. Infatti sono molti anche i rischi che ogni mese arrivano a minare la privacy degli utenti.

Una delle app paradossalmente più a rischio è quella che è allo stesso tempo la più amata e scaricata. Ovviamente stiamo parlando di WhatsApp, applicazione che da anni detta legge accomodandosi in cima alle classifiche di gradimento e download. Ci sono infatti molti metodi che permettono di spiarvi nella vostra privacy, leggendo le vostre conversazioni.

Ecco come salvare la vostra privacy su WhatsApp

Innanzitutto dovete sapere che non è mai una cosa positiva lasciare il proprio smartphone incustodito, dato che chiunque, sfruttando anche solo pochi secondi, potrebbe venire a conoscenza di info private.

Leggi anche:  WhatsApp: nuova truffa per gli utenti TIM, 3, Vodafone e Wind che perdono soldi

Proprio per questo il consiglio è quello di portare lo smartphone sempre dietro, soprattutto se utilizzate WhatsApp per questioni importanti. Un altro consiglio importante è controllare sempre che WhatsApp Web sia staccato e non in funzione. Quando lo utilizzate, alla fine disconnettete sempre il pc dal quale l’avete utilizzato. Ogni tanto date una controllata: qualcuno potrebbe copiare il vostro QR Code di WhatsApp ed aprire l’app web con il vostro account sul proprio smartphone.

L’ultimo consiglio è quello di scaricare Cerberus, applicazione che in realtà permette di spiare altri account, ma che se scaricata prima, può anche fungere da vero e proprio antifurto.