Samsung Galaxy Note 8
Galaxy Note 8

Il Galaxy Note 8 è ancora lo smartphone più venduto nel Paese di origine di Samsung. Nella seconda settimana di Ottobre è questo il dato che più risalta, secondo quanto riferito da Yonhap News, citando la società di analisi di mercato ATLAS.

Record di vendite in Medio Oriente

 

Durante il periodo osservato dall’azienda, il 28,3 per cento di tutte le vendite di smartphone in Corea del Sud sono state legate alla versione da 64GB del Galaxy Note 8, suggerendo che l’intera gamma è stata capace di conquistare, quasi, un terzo degli acquisti totali. Oltre alla variante base del phablet, Samsung ha lanciato in commercio anche la versione con 256 GB di memoria interna nel Paese dell’Estremo Oriente. Il Galaxy Note 8 dovrebbe essere uno degli smartphone più venduti del 2017, secondo la maggior parte dei dati industriali. Nel contesto dell’ecosistema Android, solo la linea Galaxy S8 potrebbe rischiare di superare il nuovo phablet di Samsung, che è dovrebbe raggiungere le 10 milioni di unità vendute entro il 31 Dicembre.

La Corea del Sud rimane uno dei mercati chiave e più fedeli a Samsung, dove il Galaxy Note 8 ha fatto registrare circa 850.000 pre-ordini prima di essere rilasciato ufficialmente il ​​21 Settembre, con dati recenti, che suggeriscono, come il dispositivo presenti, ad oggi, una quota di mercato dell’1% per gli Stati Uniti, il più grande mercato di smartphone di fascia alta. Lo sviluppo delle vendite in Corea del Sud sembra essere paragonabile al boom iniziale avuto dai Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus, anche se il phablet potrebbe non riuscire a superare i suoi fratelli nel 2017.

Leggi anche:  Galaxy S7 Edge si spegne e poi va a fuoco: Samsung regala al proprietario un Galaxy S9

Si tratta di un dispositivo molto diverso, oltre al fatto, che è sul mercato da meno tempo, anche se potrebbe raggiungere e superare i dati di vendita dell’ S8, il prossimo anno. Il Galaxy Note 8 è il più potente smartphone Android realizzato da Samsung fino ad oggi, con la società che lo presenta come la combinazione finale di stile e di sostanza, con una caratteristica fondamentale, la produttività. Il gigante coreano ha deciso di equipaggiare il device con il suo Infinity display da 6,3 pollici, con uno schermo leggermente curvo intorno ai bordi. Gode della certificazione IP68 e del processore Snapdragon 835 o Exynos 8895 (per l’Europa), uniti a 6GB di RAM che garantiscono massima fluidiità.