whatsapp-nasconde-alcuni-trucchetti-che-vi-permette-di-sfruttarlo-al-meglio

Anche se WhatsApp è di gran lunga il servizio di messaggistica istantanea più popolare in Occidente, quasi nessuno lo usa al di là delle sue funzioni di base. Per dare a questo software per tutte le piattaforme una o due marce in più, abbiamo raccolto alcune funzioni che vanno da quelle più semplici a quelle più nascoste. Le ormai famose tecniche di WhatsApp, come la disattivazione dell’indicatore dell’ultimo accesso (Impostazioni > Account > Privacy > Ultimo accesso) e la rimozione dei temibili segni di spunta blu, non sono ancora disponibili.

Che si tratti di una chat con una singola persona o con un gruppo numeroso, Android consente di accedere rapidamente all’argomento dalla schermata iniziale. È sufficiente tenere premuta la voce della conversazione nell’elenco, quindi fare clic sui tre puntini in alto (…) e scegliere Aggiungi link alla chat.

WhatsApp, utilizzate queste funzionalità

  • Rispondere ad un messaggio preciso

Per rispondere a un contenuto particolare, basta premere e scegliere la freccia a sinistra in alto (o, su iOS, scorrere verso destra): una funzione essenziale nelle conversazioni di gruppo, quando si ricevono dieci messaggi al secondo.

  • Contrassegnare i messaggi come non letti

Vi capita di controllare i messaggi e di rispondere un anno dopo? Le chat possono essere contrassegnate come non lette per evitare questi errori. Per farlo, tieni premuto un messaggio e poi seleziona il messaggio desiderato, su iOS puoi scorrere verso destra mentre su Android in alto a destra.

  • Rimuovere l’anteprima dei messaggi

Se si teme che gli altri possano vedere l’ultimo messaggio ricevuto nell’anteprima che viene visualizzata sullo schermo in ogni momento (anche quando è bloccato), è possibile disattivare questa funzione andando in Impostazioni, aprendo Notifiche a comparsa e selezionando nessuna.

  • Sottolineare, mettere in corsivo o grassetto

È semplice enfatizzare alcune parole o frasi di un testo mettendole in corsivo, in grassetto o barrate. In realtà, è sufficiente creare una coppia di parentesi attorno al testo che contiene i simboli che si desidera utilizzare per la formattazione speciale. Si può usare un asterisco (*) per il testo in grassetto, un trattino basso (_) per il corsivo e una tilde per una parola barrata.

  • Aumentare le dimensioni dei caratteri

Se lo schermo del vostro smartphone non è molto grande e non avete una vista di 20/20, potete semplicemente aumentare le dimensioni del testo toccando il pulsante del menu (tre punti), selezionando Impostazioni, quindi Chat e Dimensione carattere. È possibile scegliere tra dimensioni piccole, medie o grandi.

  • Inviare messaggi tramite dettatura

Anche se è vero che è possibile lasciare un messaggio vocale, l’uso di Siri o di Google Assistant è un’opzione migliore se non si riesce a raggiungere il telefono o se non si vuole usare la mano per toccare il microfono. Potete utilizzarlo con il comando standard “Ehi Siri” o “Ok Google”, quindi dategli l’istruzione corretta (“Scrivi un messaggio WhatsApp a x”, per esempio) e dettate il messaggio.

Articolo precedenteAmazon, fate attenzione alla nuova truffa del finto corriere
Articolo successivoWindTre, il 2023 e lo spettro dei nuovi rincari sui costi per tutti
Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.