Nel nuovo video Hyundai e Motional mostrano in esclusiva il lancio del Robotaxi IONIQ 5, il nuovo modello a guida autonoma basato sulla tecnologia IONIQ 5. Il video mostra la tecnologia basata sul sistema a guida autonoma di livello 4 e tutte le caratteristiche principali mirate alla sicurezza del Robotaxi IONIQ 5, il cui lancio è previsto per la fine dell’anno corrente.

Con 42,5 milioni di visitatori all’anno (dato rilevato nel 2019, prima della pandemia), Las Vegas – nota come la “Capitale mondiale del divertimento” – è una destinazione chiave per le soluzioni di trasporto a breve termine di questa tipologia. Molti turisti si affidano a taxi e servizi di ride hailing durante il soggiorno nella città. La soluzione offerta dal Robotaxi IONIQ 5 a guida autonoma sarà perfetto per spostarsi in sicurezza.

Il video mostra anche come questa celebre città offra tutti gli scenari utili, anche i più insoliti, per condurre i vari test sul veicolo. Il Robotaxi IONIQ 5 viene visto utilizzare i suoi oltre 30 sensori avanzati nel video, ossia un’incredibile combinazione di telecamere, radar e lidar. Incluso anche il sistema informatico di bordo per guidare in modo sicuro in un ambiente anche trafficato da mezzi di ogni tipo, o pedoni. Nel video si vede anche il Robotaxi IONIQ 5 andare a prendere alcuni passeggeri all’ingresso di un hotel affollato, in modo esemplare e attento, come farebbe un autista esperto.

Hyundai e Motional presentano video in anteprima del nuovo Robotaxi IONIQ 5

Dopo Las Vegas, il Robotaxi sarà testato a Los Angeles e in altre grandi città, anche nel resto del mondo. Il veicolo sta già imparando a gestire le strade strette e tortuose di Boston, a districarsi tra le strade di San Diego e Singapore. Non solo i veicoli elettrici autonomi funzionano al sicuro senza conducente alla guida, ma sono anche a favore dell’ambiente con zero emissioni.

La visione di Hyundai di Progress for Humanity è ben rappresentata dalla descrizione del Robotaxi IONIQ 5. “Una soluzione di mobilità senza conducente ma con ‘umanità in sé’”. Un altro esempio di questa visione dell’azienda è chiara nell’allestimento pensato, invece, per Milano con il “Wall of the future”.

Articolo precedenteDiamo finalmente il benvenuto al nuovo OnePlus 11
Articolo successivoAmazon ha in progetto di licenziare 18 mila dipendenti
Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando la passione per la tecnologia.