se-il-prezzo-del-gas-e-troppo-alto-puoi-cuocere-la-tua-bistecca-lanciandola-nellatmosfera

La domanda ‘Da quale altezza dovrebbe essere lasciata cadere una bistecca per assicurarsi che sia cotta quando colpisce il suolo?’ è posta in uno dei libri scritti dal divulgatore scientifico Randall Munroe. In questo libro, Munroe tenta di risolvere problemi apparentemente insormontabili. La risposta è stata abbastanza esauriente, ma lo specialista fa l’ovvia osservazione che sarebbe stato necessario un test in laboratorio per convalidare la sua teoria.

Quella che segue è la logica alla base del concetto: un oggetto che viaggia ad alta velocità attraverso l’atmosfera subirà un riscaldamento significativo dovuto alla compressione dell’aria ai suoi bordi, che consentirà al calore di friggere gli strati esterni dell’oggetto. Tuttavia, c’è un ostacolo significativo.

Due ricercatori hanno cercato di dimostrare la tesi

Il ricercatore ha una teoria secondo cui anche se gli strati esterni della bistecca saranno carbonizzati e forse anche strappati a causa dell’alta velocità di Mach 5 (che equivale a cinque volte la velocità del suono), l’interno sarà ancora crudo. Come se questo non fosse già abbastanza folle, due ricercatori dell’Università di Manchester nel Regno Unito, Tom Fisher e Thomas Rees, hanno deciso di verificare l’affermazione di Munroe mettendo una bistecca all’interno di una galleria del vento e sottoponendola a una velocità di Mach 5.

Le termocamere nella galleria del vento dimostrano come l’esterno della carne sia stato veramente bruciato e spazzato via, mentre l’interno è rimasto freddo, come indicato dal divulgatore nel suo libro. In poche parole, il procedimento è consigliato a chi vuole la propria carne al sangue con i contorni abbastanza ‘bruciati’.

Articolo precedenteAmazon si affida al protocollo Matter per la gestione della smart home
Articolo successivoAlfa Romeo Giulia SWB Zagato è un sogno su quattro ruote
Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.