Per chi non conoscesse Jackery, si tratta di un’azienda americana che molto recentemente ha festeggiato ufficialmente i suoi 10 anni. Da un po’ di tempo a questa parte il colosso si è specializzato nel produrre energia pulita e soprattutto nei diversi modi per accumularla all’interno di veri e propri generatori che possono servire sia per la vita da campeggio che per la vita di tutti i giorni.

In realtà il nome corretto per chiamare questi dispositivi è Power Station, visto che al loro interno possono immagazzinare quantità di energia considerevoli per poi erogarle in diversi modi. Abbiamo avuto modo di testare un modello in particolare, il quale è tornato molto utile soprattutto in un periodo del genere dove risulta davvero difficile sopravvivere ai grandi aumenti che stanno riguardando il prezzo del gas e dell’elettricità.

La Explorer 500 di Jackery potrebbe essere dunque un buon compromesso per migliorare la nostra vita sia tra le mura domestiche che quando andiamo in gita. Utilizzando questa nuova Power Station di fascia media, unitamente al pannello solare SolarSaga 100, abbiamo condotto dei test molto approfonditi che ci hanno dimostrato che i due prodotti lavorano davvero perfettamente l’uno con l’altro. In realtà vengono acquistati in maniera separata e non rientrano appunto in un unico prezzo, ma questo è un altro discorso. Potrebbe essere la soluzione giusta acquistarli entrambi proprio per ricaricare il grosso generatore dell’azienda servendosi della luce del sole durante la giornata. Noi abbiamo avuto modo di testarla a fondo e vogliamo raccontare la nostra esperienza.

Jackery Explorer 500: la Power Station media di gamma che si comporta da grande

Jackery ha prodotto l’Explorer 500 con lo scopo di offrire una soluzione media di gamma, visto che ce ne sono anche di più grandi. Questo prodotto si riferisce ad un pubblico che dunque non ha esigenze molto particolari, ma semplicemente per l’avventura o per qualche piccolo elettrodomestico all’interno del proprio ambiente di casa. Si tratta di una grande batteria al litio che riesce ad erogare un massimo di 500 W di potenza, accumulando al suo interno circa 518 Wh.

Si tratta di numeri importanti, i quali consentono addirittura di alimentare un asciugacapelli per un’ora intera o un faretto da campeggio per circa 20 ore. Possono essere sfruttate poi anche le altre fonti di cui la Power Station dispone come quelle a corrente alternata e a corrente continua per attaccarci magari le semplici spine a cui tutti siamo abituati. Per quanto riguarda poi i dispositivi mobili di ultima generazione, ci si può servire delle porte USB, situazione che abbiamo trovato molto molto comoda per i nostri test di smartphone che conduciamo abitualmente.

Ma più precisamente quando posso servirmi di un accessorio del genere? Molto semplice: se avete bisogno ad esempio di un piccolo fornellino o di un bollitore, potrete utilizzare la Explorer 500 di Jackery tranquillamente, magari anche nei boschi o in un’area di servizio. Allo stesso tempo bisogna sapere che il generatore non avrà una durata di una o due settimane di campeggio, a meno che non avrete l’opportunità di caricarlo presso altre fonti di energia. Ci sono però circa 10 ore in cui potete tranquillamente servirvi di quello che offre, con tutta la potenza di cui dispone.proprio per questo, se avete bisogno di ricaricarlo, potete affidarvi ai pannelli solari che Jackery vende sul suo sito ufficiale.

Jackery Explorer 500: design e caratteristiche tecniche

La Explorer 500 di Jackery è molto semplice da riconoscere grazie ad alcuni elementi contra distintivi. Il primo è la forma sviluppata in orizzontale, provvista di una maniglia per il trasporto. Per quanto riguarda le dimensioni abbiamo dei numeri che parlano chiaro: 30 x 19,3 x 24,3 cm per 6 kg di peso in totale.

Sul lato frontale troverete il piccolo schermo sul quale leggere le varie informazioni in merito a carica, scarica e alla potenza erogata oltre che alla batteria restante. Direttamente in basso ecco tre porte USB classiche, un’entrata predisposta per la semplice spina di corrente per corrente alternata e corrente continua, un’entrata input e anche un’entrata per un caricabatterie da accendisigari.

Sul lato una luce LED per illuminare l’ambiente circostante con un ottimo fascio e una presa d’aria, esattamente come sul lato opposto.

 

Cosa può caricare e in quanto si ricarica una Jackery Explorer 500? Il tutto anche grazie al pannello SolarSaga 100

La Jackery Explorer 500, secondo i nostri test, è in grado di fornire un gran supporto per quanto riguarda il processo di carica ed alimentazione di diversi dispositivi, talvolta anche in contemporanea.

Più in particolare può essere in grado di caricare circa 50 volte uno smartphone o di tenere accesa una TV per 7 ore. Per quanto riguarda il computer portatile, abbiamo ricaricato il nostro MacBook Pro per un totale di circa 4 volte, ma ricordate che potrete alimentare anche una lampada per oltre 70 ore o un piccolo frigorifero per circa 8 ore e mezza.

Per caricare totalmente la Explorer 500, vi serviranno circa 7 ore e mezza con una presa a muro, magari servendovi di una presa auto, ci impiegherete 8 ore. Secondo i nostri test invece, servendovi di un pannello solare del genere dalla potenza di 100 W, la ricarica del dispositivo avverrà in 9,5 ore. Chiaramente il tutto varierà anche in base alla temperatura e all’esposizione solare.

Protezione di altissimo livello per più evenienze

La Explorer 500 di Jackery è super sicura, su questo non abbiamo dubbi. Sarete infatti al sicuro da più problemi che potrebbero sopraggiungere in questi casi. Ecco l’elenco dei tipi di protezione di cui dispone:

  • Protezione da sovracorrente
  • Protezione da cortocircuito
  • Protezione da scarica eccessiva
  • Protezione da sovraccarico
  • Protezione da sovratensione
  • Protezione termica

Prezzi e disponibilità

Ora come ora i prodotti di Jackery sono disponibili anche su Amazon oltre che sul sito ufficiale dell’azienda. Proprio su Amazon abbiamo beccato un prezzo incredibile per la Explorer 500: solo 560,99 euro invece che 659 euro, che equivalgono al prezzo di listino.

Per quanto riguarda invece il pannello solare SolarSaga 100, che consigliamo per un’esperienza completa dell’eco sistema Jackery, il prezzo è di 329 euro ma su Amazon potete trovarlo ad un costo finale di 279 euro usufruendo del coupon in pagina. 

Acquistando invece in bundle entrambi i dispositivi, pagherete un totale di 945,99 euro di listino o 803,99 euro su Amazon usufruendo del coupon in pagina.

Conclusioni

La Explorer 500 di Jackery insieme al pannello SolarSaga 100 supera ampiamente le aspettative e anche i nostri test. In bundle, quella che può essere considerata la Jackery Solar Generator 500, conviene davvero tanto, soprattutto sei siete dediti all’avventura.

In realtà potreste pensare ad un acquisto anche nel momento in cui aveste voglia di risparmiare qualche euro dalla vostra bolletta dell’elettricità, visto che in un ambiente domestico tale prodotto potrebbe tornare molto utile, magari anche quando manca la corrente.

La nostra recensione video

Jackery 500 Solar Generator

803,99
8.9

Estetica e Design

8.0/10

Modalità d'uso

8.5/10

Batteria

9.5/10

Prezzo

8.5/10

Versatilità

10.0/10

Pro

  • Più porte per la ricarica
  • Supporto al pannello solare
  • Dimensioni ridotte
  • Qualità costruttiva
Articolo precedenteOnePlus 11: spunta il video teaser ufficiale
Articolo successivoElon Musk, ennesimo sondaggio per decidere le sorti di Twitter
Felice Galluccio
Appassionato di tecnologia ed elettronica in generale così come dello sport. Scrivere mi migliora la giornata, questo è il lavoro che amo! Never stop learning!